Home Attualità Liceo “Mazzatinti”, pronto il laboratorio di medicina dello sport. Inaugurazione con Lamberto...

Liceo “Mazzatinti”, pronto il laboratorio di medicina dello sport. Inaugurazione con Lamberto Boranga

316
0
La sede di via dell'Arboreto del polo liceale "Giuseppe Mazzatinti" dove c'è l'indirizzo Artistico

Il polo liceale “Giuseppe Mazzatinti” inaugura il laboratorio di medicina dello sport nella sede di via dell’Arboreto. Appuntamento martedì prossimo, 29 novembre 2022, alle ore 10:30, alla presenza del dottor Lamberto Boranga, medico sportivo e atleta di fama internazionale.

Il progetto, che ha consentito la realizzazione di un modernissimo laboratorio dotato di macchinari e tecnologie di ultima generazione, vuole introdurre per gli studenti del triennio dell’indirizzo Scientifico Sportivo un’attività laboratoriale e formativa extracurriculare avente per aggetto incontri con docenti curriculari e con esperti di medicina dello sport e fisioterapia che possano avviare i giovani a quelle professioni sanitarie legate al mondo dello sport.

Questo progetto viene ritenuto dal polo liceale di fondamentale importanza per avvicinare il mondo della scuola al mondo del lavoro attraverso l’esperienza diretta di professionisti che conoscono i settori specifici e un approccio che non sia solo teorico ma anche pratico sull’utilizzo e il funzionamento di certi strumenti ed attrezzature professionali.

La formazione con esperti – spiega Maria Marinangeli, dirigente dell’istituto – è lo strumento che permetterà agli alunni di orientarsi nella scelta del percorso universitario futuro e di mettere le basi per un percorso di successo che vede la scuola porsi come protagonista dell’orientamento in uscita, che deve tendere a rendere consapevoli gli studenti su quello che potrebbe essere un percorso professionale futuro.

Il “Mazzatinti” sottolinea come il progetto sia aderente all’obiettivo di legare il mondo dello sport al mondo del lavoro, soprattutto per gli studenti dello Scientifico Sportivo, che sono studenti per lo più atleti, i quali affiancano l’esperienza sportiva a quella dello studio. Si vuole creare negli studenti l’interesse alla prosecuzione del percorso formativo negli ambiti maggiormente vicini alle materie studiate negli anni del liceo.