Home News Vis Pesaro-Gubbio per un martedì da leoni. Braglia non vuole cali di...

Vis Pesaro-Gubbio per un martedì da leoni. Braglia non vuole cali di tensione

268
0
L'allenatore Piero Braglia (foto Simone Grilli/As Gubbio 1910)

Stadio “Tonino Benelli”, avanti con una classica: Vis Pesaro-Gubbio servirà per testare ancora le ambizioni nel brillante percorso dei rossoblù reduci da due vittorie consecutive e dunque a caccia di conferma.

Il terzo turno infrasettimanale, dei cinque in programma durante la stagione, porta il Gubbio oggi (martedì 29 novembre, ore 21) su un campo tradizionalmente ostico in una giornata in cui le prime quattro in classifica sono impegnate tutte in trasferta (Reggiana a Recanati, Virtus Entella a Pontedera e Cesena a Lucca).

Piero Braglia non vuole cali di tensione per cavalcare il buon momento che ha rilanciato i rossoblù al secondo posto a quota 29 punti alle spalle della Reggiana, mentre sono inguaiati i marchigiani di David Sassarini (con l’ex Francesco Fedato e Mirko Valdifiori dai trascorsi in A) che potrebbe giocarsi la panchina nella striscia di 8 turni senza successi con 5 sconfitte.

Braglia deve rinunciare a Corsinelli (sconterà la seconda giornata di squalifica) e Vitale (espulso col San Donato Tavarnelle), e valuta i singoli nel trittico di impegni ravvicinati (sabato prossimo è atteso il Siena alle ore 14.30). Fin qui l’allenatore toscano ha ruotato uomini e moduli, alternando la difesa a tre e a quattro sia in partenza che a gara in corso.

Sono 18 i precedenti tra Pesaro e Gubbio al “Benelli” (bilancio 12 vittorie della Vis, 4 pareggi e 2 successi rossoblù), a cominciare dal primo confronto in assoluto in terra marchigiana che risale al 26 maggio 1940 in C con successo dei pesaresi per 3-2, fino all’ultimo del 23 ottobre 2021 con vittoria dei locali per 1-0. La prima vittoria del Gubbio è datata 18 marzo 1990 in C2 (decise Di Curzio su rigore) e l’ultima il 27 ottobre 2019 con rete di Sorrentino.

In vista di questa partita è stato ufficializzato per Giacomo Rosaia il premio Miglior centrocampista centrale Top 11 di Serie C al Gran galà del calcio Italian Football Awards per la stagione 2021-2022 (era al Catania).

Arbitra Niccolò Turrini di Firenze, alla sua terza stagione in Lega Pro e due precedenti con entrambe come proprio Vis Pesaro-Gubbio finita 1-0.