Home News Il SudTirol spaventa un Gubbio incapace di graffiare: al “Barbetti” il terzo...

Il SudTirol spaventa un Gubbio incapace di graffiare: al “Barbetti” il terzo 0-0

874
0

GUBBIO – SUDTIROL 0-0
GUBBIO (4-3-1-2): Marchegiani 7; Tofanari 6 (37′ st Paolelli sv) Espeche 6,5 Piccinni 6 Pedrelli 6; M. Conti 5,5 Benedetti 6 Casoli 6 (2′ st Schiaroli 6); Casiraghi 6 (37′ st Plescia sv); Campagnacci 5 (10′ st De Silvestro 6) Marchi 6. A disp.: Battaiola, Nuti, Paramatti, Lo Porto, A. Conti, Ricci, Battista, Tavernelli. All.: Sandreani 6.
SUDTIROL (3-5-2): Offredi 6; Ierardi 6 Casale 6 Vinetot 7; Tait 6,5 Fink 6 (10′ st Berardocco 6) De Rose 6,5 (29′ st Antezza 6) Morosini 6 Fabbri 6; Turchetta 6,5 (29′ st Procopio 6) De Cenco 6 (29′ st Costantino 6). A disp.: Ravaglia, Boccalari, Della Giovanna, Jamai, Zanon, Oneto, Mazzocchi. All.: Zanetti 6,5.
ARBITRO: Marini di Trieste 6.
Guardalinee: Segat e Lazzaroni.
NOTE: spettatori 834 per un incasso di 5.705,00 euro. Espulso: 21′ st Morosini (S) per doppia ammonizione. Ammoniti: Benedetti (G), Vinetot (S), M. Conti (G), Offredi (S).Angoli: 7-4 per il Sudtirol. Recupero: 0′ pt, 4′ st.

GUBBIO – La difesa rimane blindata (in casa non subisce gol da 427’) ma l’attacco ancora una volta non risponde a dovere e per il Gubbio contro il SudTirol arriva il terzo 0-0 in 5 gare casalinghe. Risultato che non può soddisfare appieno i rossoblù, anche perché con mezzora di superiorità numerica la sensazione è che l’undici di Sandreani avrebbe dovuto (e potuto) sfruttare meglio la situazione. Ripartito col 4-3-1-2, divenuto ormai marchio di fabbrica, c’è Campagnacci a supporto di Marchi in avanti, nei primi minuti il Gubbio ha sofferto l’iniziative degli ospiti, con Marchegiani decisivo sul pallonetto di De Rose al 4’ e Morosini che calcia alto da buona posizione su invito di Turchetta. Prima del riposo altro pericolo con Ierardi che segna da due passi ma dopo uno scontro tra Marchegiani e Vinetot, ritenuto falloso dal direttore di gara. I rossoblù si fanno vedere solo al 38’ con Casiraghi che da fuori impegna Offredi. Troppo poco per cercare di indirizzare la gara sui binari desiderati, tanto che con l’uscita per infortunio di Casoli arriva anche il cambio di modulo con l’ingresso di Schiaroli e il passaggio al 3-4-1-2, aumentando così la copertura difensiva. Nella ripresa però è sempre il SudTirol a spingere con Turchetta che impegna nuovamente Marchegiani. Il doppio giallo comminato a Morosini spezza in due la gara, ma il Gubbio non ne approfitta rischiando anzi sull’ennesimo tentativo di Turchetta. Solo nei minuti finali gli ospiti faticano un po’, complice anche l’inferiorità numerica: Marchi ci prova sull’invito di Pedrelli, ma Offredi blocca senza affanni. Finisce 0-0 e a conti fatti hanno più da recriminare i bolzanini che i padroni di casa.