Home News Il Gubbio tra la Samb e quattro mosse di mercato. Galderisi: “Pensiamo...

Il Gubbio tra la Samb e quattro mosse di mercato. Galderisi: “Pensiamo al campo”

1077
0
Nanu Galderisi

Calcio e mercato per il Gubbio che oggi al Barbetti (ore 14.30) affronta la bestia nera Sambenedettese affidata alla vecchia conoscenza Giorgio Roselli, subentrato all’altro ex Giuseppe Magi. C’è un altro tappone dolomitico per Nanu Galderisi (che la Samb ha allenato nel 2005 per otto giornate), dopo la sconfitta di Pordenone piena di polemiche (furioso il presidente Sauro per l’arbitraggio) e il bilancio personale di cinque punti in quattro gare, che dispone del primo rinforzo subito in panchina, il difensore ventitreenne Marco Maini arrivato dal Santarcangelo (Serie D) dopo l’esperienza a Lucca proprio con Galderisi. Di rinforzi si parla tantissimo in queste ore con le priorità indicate dal direttore sportivo Giuseppe Pannacci: un centravanti che sostituirà Ettore Marchi destinato al Monza (l’obiettivo principale è Francesco Forte, l’ex Perugia che ora gioca in Belgio: previsto l’incontro decisivo con il procuratore Vincenzo Rispoli), un esterno d’attacco (trattativa serrata per Giovanni Terrani del Grifo dopo il via libera di Roberto Goretti e i primi contatti con l’agente Marco Antonio De Marchi: darà una risposta la prossima settimana), un centrocampista (in dirittura d’arrivo) e un terzino destro under.

SQUADRA REATTIVA.Dobbiamo lasciarci alle spalle il Pordenone – dice Galderisi – e riprendere la nostra strada che è fatta di lavoro, impegno e applicazione. La squadra c’è, reagisce, ci crede. Io al mercato non penso, per me conta la Sambenedettese che ha dei valori. Noi tiriamo fuori il meglio e poi si vedrà”. Incombe questa Samb ambiziosa, con assenze di peso quali Stanco, Bove e Di Pasquale, e in risalita con quattro vittorie nelle ultime sei giornate positive da quando c’è Roselli (potrebbe schierare il 3-5-2), in rossoblù dal gennaio 2014 al posto di Cristian Bucchi e sulla panchina marchigiana dall’inizio di ottobre. Galderisi conferma il 4-2-3-1 col dubbio Casiraghi reduce da un piccolo intervento chirurgico (vuole esserci a ogni costa). Arbitra Eduart Pashuku di Albano Laziale.

ECCO CAGGIANO. Sul mercato si muovono, infine, anche le giovanili con una novità nell’Under 15: è stato preso Alessio Caggiano, classe 2004, svincolatosi dal Perugia dopo quattro stagioni. La formazione giovanile guidata da Marco Gagliardi si trova, alla fine del girone d’andata, al settimo posto con 13 punti e 18 gol segnati in 10 gare nel girone D del campionato nazionale.