Home Attualità Coronavirus. L’avvocato Gagliardi: “Rispettate le regole. Si rischia l’arresto o l’ammenda fino...

Coronavirus. L’avvocato Gagliardi: “Rispettate le regole. Si rischia l’arresto o l’ammenda fino a 206 euro”

1763
0
L'avvocato Francesco Gagliardi

Chi non rispetta l’obbligo di quarantena in casa, delinque perché viola una norma penale, esattamente l’articolo 650 del Codice Penale: pone l’accento su questo aspetto l’avvocato Francesco Gagliardi, che chiarisce gli aspetti normativi in relazione ai possibili provvedimenti per i trasgressori. L’articolo del Codice Penale richiamato recita testualmente: “Chiunque non osserva un provvedimento legalmente dato dall’Autorità per ragione di giustizia o di sicurezza pubblica, o d’ordine pubblico o d’igiene, è punito, se il fatto non costituisce un più grave reato [337, 338, 389, 509], con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a 206,00 euro”.

Dunque – spiega Gagliardi -, non è come entrare furbescamente in zona a traffico limitato, né è come non pagare il biglietto del parcheggio a pagamento. Circolare, in auto o a piedi, senza un motivo tra quelli elencati nel decreto del presidente del Consiglio dei Ministri è un reato che comporta la trasmissione degli atti alla Procura ordinaria, se il trasgressore è maggiorenne, o alla Procura presso il Tribunale dei minori, se il trasgressore è un minorenne.

“Non c’è nulla da scherzare – evidenzia Gagliardi -, proprio nulla da prendere sottogamba. Se poi a violare l’obbligo di quarantena fosse un contagiato o un soggetto posto in isolamento preventivo, il reato commesso sarebbe quello previsto dall’articolo 452 dello stesso Codice Penale che prevede la reclusione fino a 12 anni. Perché non starsene comodamente sul divano di casa? Chi può, deve e chi sbaglia paga salato”.