Home Festa dei Ceri Ceri l’11 settembre, i santubaldari di San Martino sono favorevoli. Consultazioni in...

Ceri l’11 settembre, i santubaldari di San Martino sono favorevoli. Consultazioni in corso nelle “manicchie”

1373
0

Arriva un primo segnale dai ceraioli favorevoli all’edizione straordinaria della festa dei Ceri il prossimo 11 settembre se le condizioni gestionali della pandemia lo consentiranno. Dopo quello mandato dai Capodieci, Alessandro Nicchi di Sant’Ubaldo, Fabio Uccellani di San Giorgio e Andrea Tomassini di Sant’Antonio, si sono espressi i santubaldari del quartiere di San Martino che quasi all’unanimità in una riunione si sono espressi per lo svolgimento in una data diversa comunque legata al calendario ubaldiano per la ricorrenza della traslazione del patrono dalla cattedrale in cima al monte Ingino. Chi è favorevole, ritiene che la festa nelle condizioni appropriate non debba essere annullata per due anni consecutivi.

I Capodieci stanno raccogliendo l’umore della base ceraiola in un contesto di reazioni da verificare, con il sindaco Filippo Mario Stirati che si è proposto di ascoltare tutte le componenti al di là del tavolo istituzionale formato da Comune, Diocesi e associazioni, dando mandato ai Capodieci per un sondaggio nelle varie “manicchie” (zone) in modo da raccogliere i pareri. Ieri sera si sono ritrovati i santubaldari della “manicchia” delle Case Popolari, mentre stasera appuntamento dei sangiorgiari con una consultazione che verrà allargata raccogliendo le opinioni presso la taverna di Via Cristini il 19 e 20 giugno.

I santantoniari hanno invece deciso di muoversi con i proprio “capomuta” all’interno delle singole zone. Entro il 30 giugno il sindaco avrà elementi chiari sull’umore ceraiolo, per poi coinvolgere in un secondo momento anche la cittadinanza nelle altre articolazioni con modalità per ora non annunciate. Ci sono voci contrarie già note, come i due Capitani Eric Nicchi e Paolo Procacci che, designati per l’appuntamento del 2020 poi annullato, sono pronti a rinunciare al proprio ruolo qualora venisse deciso di fare la corsa l’11 settembre. In caso di ritiro, toccherebbe a Edoardo Amadei e Roberto Pierotti estratti dal “bussolo” dell’Università dei Muratori il 15 maggio 2019 per l’edizione 2021.