Home News Gran Galà del Calcio Umbro ad Assisi con Causio, Magnanelli, Dionisi e...

Gran Galà del Calcio Umbro ad Assisi con Causio, Magnanelli, Dionisi e Trentalange. Vincenzo Torrente riceverà il Premio “Giancarlo Brugnoni”

213
0
Il tecnico Vincenzo Torrente (foto As Gubbio 1910)

Sfilata di eccellenze della regione e ospiti prestigiosi domani (martedì 8 giugno), alle ore 21, al Gran Galà del Calcio Umbro”, all’hotel Cenacolo a Santa Maria degli Angeli, su invito e nel rispetto delle normative anti-Covid, con il coinvolgimento di Cusano Italia Tv, San Marino Rtv, Tef e Trg Network.

Premiati i migliori giocatori delle squadre umbre di Serie D con il Top 11, da cui uscirà il giocatore simbolo della stagione, il miglior allenatore e l’arbitro.

L’iniziativa è organizzata da Infopress con le associazioni “Insieme a Riccardo per i giovani e per Gubbio” e “I Love Norcia”. Interverranno Domenico Ignozza, presidente del Coni Umbria, Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, e Luigi Repace, presidente del comitato umbro della Lega Dilettanti.

Ci sarà il già campione del mondo Franco Causio, che rievocherà una storica gara al Curi con i due ex grifoni Walter Alfredo Novellino e Franco Vannini.

Attesi Alfredo Trentalange presidente dell’Aia; Patrizia Panico, tecnico dell’Italia Under 15; Alessio Dionisi, allenatore dell’Empoli neopromosso in Serie A; Francesco Magnanelli centrocampista capitano del Sassuolo; Marco Tura, presidente della Federcalcio sammarinese; Franco Varrella, commissario tecnico della Nazionale di San Marino; il giovane assisano Michele Iannucci, dello staff tecnico del Cluj campione di Romania; la calciatrice umbra Gaia Bolognini; Gianluca Fabi direttore di Cusano Italia Tv.
Ai tecnici Cristiano Lucarelli della Ternana il Premio “Ernesto Bronzetti” e Vincenzo Torrente del Gubbio il Premio “Giancarlo Brugnoni”. Perugia e Ternana verranno festeggiate con Marco Giannitti, Paolo Tagliavento e Luca Leone.

Al giornalista e scrittore Furio Zara, volto della storica trasmissione Rai La Domenica Sportiva, andrà il Premio “Angelo Marinangeli”.