Home News Torrente riparte dal “Beniamino Ubaldi”. Giallo Cernigoi aspettando il bomber da doppia...

Torrente riparte dal “Beniamino Ubaldi”. Giallo Cernigoi aspettando il bomber da doppia cifra promesso da Notari

427
0
La squadra con lo staff sulla via dello Scoglio di Santa Rita a Roccaporena (foto As Gubbio)

Tutti aspettano il bomber da doppia cifra che il presidente Notari ha promesso a Torrente per dare l’assalto alla Serie B. Fonti legatissime alla società rossoblù hanno dato per certo l’arrivo del ventiseienne Iacopo Cernigoi, ma i siti specializzati fanno sapere che Cernigoi è pronto a firmare un contratto triennale con il Seregno neopromosso in Serie C e che avrebbe raggiunto un accordo sia con la Salernitana che con l’attaccante.

E’ anche vero che il nome forte per l’attacco potrebbe comunque essere un altro, visto che la stagione scorsa il mantovano Cernigoi ha messo assieme 12 presenze e un assist con la Juve Stabia nel girone C della Serie C dopo i 9 gol nel 2019-2020 alla Sambenedettese con l’unico precedente a quote alte (17) nel 2015-2016 alla Virtusvecomp Verona in D.

Ieri (domenica primo agosto) si è chiusa la prima parte del ritiro, a Roccaporena, e il tecnico confida di proseguire la preparazione con i cinque big da inserire quanto prima, per puntellare tutti i reparti accanto ai giovani presi in prestito a costo zero dai fedelissimi di Notari. Molte delle nuove operazioni passano anche per le cessioni di tre giocatori che, come si sa da tempo, non rientrano nei piani del mister, a cominciare dal portiere Cucchietti per il problema dell’età (classe 1998, non è più under e dunque non porta contributi economici), Migliorelli e Formiconi, tutti e tre sotto contratto.

La squadra ha lasciato la Valnerina dopo il riposo pomeridiano per tornare in sede e stabilire in serata per una settimana il quartier generale al park hotel “Ai Cappucini” con le doppie sedute da oggi (lunedì 2 agosto) al “Beniamino Ubaldi”. L’allenamento a Cascia è terminato con la foto di gruppo sul sentiero che conduce allo Scoglio di Santa Rita, a cui votarsi per i migliori auspici di promozione.

Non si hanno notizie del consigliere di amministrazione e team manager Luciano Ramacci che il 25 luglio scorso ha lasciato improvvisamente in ritiro in Valnerina. La situazione è stata presa in mano dal resto del cerchio magico, con l’aggiunta del nuovo addetto agli arbitri e segretario del Pd Massimiliano Grilli. Si rincorrono le voci interne all’ambiente su questa vicenda risolvere tra incarichi e compiti, al di là dei silenzi attuali e delle possibili future spiegazioni che la società potrebbe dare o meno.