Home Varie Giallo Cozzella: era tutto fatto con il secondo portiere, ma è spuntato...

Giallo Cozzella: era tutto fatto con il secondo portiere, ma è spuntato un problema di soldi imprevisti

991
0
Il portiere Vincenzo Cozzella, classe 2001

Torrente conta i giorni per completare l’organico del Gubbio ambizioso che registra 18 giocatori con 12 volti nuovi, più qualche elemento della Primavera. Il tecnico è assolutamente fiducioso dopo le assicurazioni del presidente Sauro Notari che gli ha promesso i giocatori giusti per competere ai massimi livelli nel girone B.

E’ attesa da un momento all’altro l’ufficializzazione da parte del cerchio magico del difensore Migliorini (classe 1992), che ha raggiunto l’accordo per un contratto biennale a 80mila euro a stagione con la previsione nero su bianco di un adeguamento automatico a 135mila euro in caso di promozione in Serie B. Il centrale difensivo si lascia alle spalle l’ultima stagione tormentata a Novara, nel girone A della Serie C, dove ha avuto problemi non solo fisici, e le precedenti esperienze in B tra Salernitana e Avellino.

C’è invece il nodo del secondo portiere perché è stato improvvisamente bloccato l’ingaggio di Vincenzo Cozzella (2001), che si è accordato fino al giugno 2022 per 30mila euro ma senza poter mettere la firma sul contratto: il Gubbio ha scoperto, infatti, che ci sono di mezzo dei soldi da dover corrispondere nell’operazione e questo ha complicato la situazione, al punto da costringere i fedelissimi di Notari a cercare di risolverla o darsi da fare per trovare un’alternativa da consegnare a Torrente come vice di Simone Ghidotti entro domenica prossima. Al momento il secondo portiere, come si è visto a Viterbo, è Leonardo Elisei (2003) della Primavera pur se stabilmente a disposizione del preparatore dei portieri Giovanni Pascolini in prima squadra.