Home Cronaca L’inciviltà regna sovrana nelle notti del centro storico: residenti infuriati, il Comune...

L’inciviltà regna sovrana nelle notti del centro storico: residenti infuriati, il Comune non può più far finta di niente

1281
0
Escrementi in pieno centro storico a Gubbio: immagine è stata scattata domenica 19 settembre

La scena è sempre la stessa: degrado, degrado e ancora degrado. Quello che puntualmente si presente agli occhi dei tanti residenti del centro storico ogni domenica mattina, dopo che la notte ha prodotto i soliti eccessi nelle vie di quella che viene definita (a ragione) “la più bella città medievale”. Di sicuro anche la più incivile, a vedere le foto che si fanno largo sui social, tra l’indignazione di chi confessa di averne le tasche piene e l’ira dei tanti eugubini innamorati della propria città. Anche domenica 19 settembre il risveglio ha riservato sorprese sgradite: orinatoi all’aperto, con rigagnoli di urina nei vicoli più nascosti. Vasi e cocce rovesciate, come nella migliore tradizione di atti vandalici. E per una volta anche escrementi che partono dalle pareti di una casa (accanto a un portone d’ingresso) e naturalmente si raccolgono a terra. Il tutto, peraltro, in un fine settimana all’insegna del turismo, con tanti visitatori che approfittando delle ultime ore di bel tempo hanno preso d’assalto la città. Preludio di quel che accadrà nel prossimo fine settimana, quando Gubbio ospiterà il Festival del Medioevo.

I residenti, oltre a ribadire tutto il loro disappunto e a sottolineare come schiamazzi e rumori molesti sono sempre all’ordine del giorno, si stanno organizzando per tutelarsi e per richiedere una vigilanza degna di tal nome. Ad essere presi di mira (ma sui social è facile trovare capri espiatori) sono i “giovani”, intesi come i tanti ragazzi che solitamente si riversano nel centro storico nella serata di sabato, ma è chiaro che in assenza di controlli adeguati non si può escludere che certi atti vandalici possano essere compiuti da adulti. Quel che resta è la cartolina di una città in preda al degrado, con episodi che si ripetono con assiduità e frequenza, al punto da ritenere quanto l’amministrazione comunale vorrà continuare a tollerare certi comportamenti che finiscono per infangare l’onore e l’immagine dell’intera comunità.

Orinatoi naturali nei vicoli cittadini
Atti vandalici davanti alla Chiesetta dei Muratori