Home Politica Francesco Zaccagni ha conquistato la poltrona in Provincia nel voto tutto interno...

Francesco Zaccagni ha conquistato la poltrona in Provincia nel voto tutto interno tra i politici

1337
0
Francesco Zaccagni

Il socialista di centrosinistra Francesco Zaccagni è entrato in Consiglio Provinciale di Perugia, votato dai suoi colleghi consiglieri comunali che hanno eletto il nuovo organismo politico-istituzionale. Zaccagni è rientrato tra i sei consiglieri espressi dalla maggioranza che fa capo a Stefania Proietti, sindaco di Assisi, primo presidente donna della Provincia di Perugia.

Ha votato l’89 per cento dei consiglieri comunali e sorprende il dato tenendo conto che questa formula elettorale è tutta interna alla politica, in un momento storico in cui l’affluenza dei cittadini alle urne ha toccato alle ultime elezioni amministrative il minimo storico con sindaci in partenza sostanzialmente poco legittimati dal consenso popolare dei propri cittadini. Il dato sorprende perché se neanche gli addetti ai lavori, ovvero gli stessi politici, non si votano tra loro, si è di fronte al peggiore degli esempi di democrazia. Tanto più che le Province, intese come enti, dovevano essere soppresse secondo i ripetuti annunci.

Zaccagni succede nel ruolo a Stefano Ceccarelli, presidente del Consiglio Comunale nella spartizione delle poltrone concordata dalla coalizione di maggioranza. C’è stato l’avvicendamento interno tra qualche mal di pancia perché Liberi e Democratici alla fine ha dovuto accettare l’asse tra i Socialisti e Scelgo Gubbio.

Il neo consigliere provinciale sui social ha commentato la sua elezioni in camera caritatis: “È stato un testa a testa avvincente, ma alla fine Stefania Proietti ha regalato al centrosinistra la vittoria in queste combattutissime elezioni provinciali. Un supporto fondamentale lo ha dato certamente Gubbio, dove gran parte dei consiglieri comunali sono di centrosinistra. Alla battaglia per il Consiglio ho partecipato pure io, unico candidato eugubino e socialista. Dopo un interminabile spoglio, più o meno all’una di notte, ho saputo di avercela fatta e di essere stato eletto tra i sei consiglieri che sosterranno Stefania Proietti. Sono uno sportivo e un agonista, ma vi assicuro che lo stress che danno le elezioni, dove il tuo risultato dipende solo dalle scelte altrui, è estenuante. Ringrazio il sindaco Stirati e tutti i consiglieri eugubini che mi hanno sostenuto e con loro i socialisti umbri (quelli veri, quelli che stanno a sinistra!), che hanno visto in me un loro degno rappresentante, cosa di cui mi sento onorato. E ora Avanti!”.