Home Attualità Impresa al femminile, iniziativa del Pd

Impresa al femminile, iniziativa del Pd

566
0
L'iniziativa del Pd al park hotel "Ai Cappuccini" di Gubbio

“Impresa sostantivo femminile innovazione, opportunità e crescita” è l’iniziativa promossa dal Pd, sabato scorso 26 marzo al park hotel Ai Cappuccini.

Ad aprire l’incontro il segretario del Pd di Gubbio, Massimiliano Grilli, il quale ha sottolineato come “la nostra società, già segnata dalla pandemia, sia messa ora a dura prova da due fenomeni di portata globale in qualche modo interconnessi, la guerra in Ucraina e la crisi economica. Le ripercussioni sul mercato, sulle imprese e sulle famiglie sono inevitabilmente pesanti, ma è evidente che a pagarne maggiormente le conseguenze siano i soggetti più deboli della società tra cui le donne e i giovani, quali dopo la pandemia, si sono trovati stretti nella morsa di un’occupazione sottopagata o, nel peggiore dei casi, della perdita del proprio posto di lavoro. Per quanto riguarda il lavoro femminile è evidente come sia necessario e urgente un cambio di paradigma nella nostra società che, partendo da condizioni di pari opportunità, consideri l’occupazione delle donne come un arricchimento e una crescita per le aziende”.

Ha fatto da moderatrice Giorgia Vergari, consigliere comunale. Questo argomento è stato poi approfondito dal sottosegretario allo Sviluppo Economico Anna Ascani che ha presentato – riporta una nota del Pd – la grande opportunità costituita dal nuovo fondo, in Gazzetta Ufficiale la prossima settimana, di 400 milioni di euro, destinato proprio all’imprenditoria femminile, sia essa già in essere o ancora da costituire. “E’ la prima volta – è stato detto – che vengono prese misure così importanti e concrete per sostenere le donne nel mondo dell’imprenditoria, risorse articolate su diverse linee, tutte comunque volte all’abbattimento del gap di genere purtroppo ancora presente nel mondo del lavoro”.

Maria Carmela Colaiacovo, presidente Confindustria Alberghi, ha approfondito il ruolo femminile nel settore del turismo, sottolineando l’importanza di declinare un’impresa al femminile, proprio perché nella sua esperienza ha potuto constatare quanto la figura femminile possegga caratteristiche e peculiarità uniche che fanno bene all’azienda.

E’ stata poi la volta di una giovane eugubina, Gloria Chiocci, che introducendo i temi dello sviluppo e innovazione, di competenze nuove ed originali, ha spiegato innanzitutto in cosa consista essere Ux (User Experience Designer), cioè quella figura che analizza, interpreta e progetta l’esperienza di un utente relativa all’uso di un prodotto digitale e come da qui si sia sviluppato il suo progetto UXforKIDS.

La sua esperienza è stata premiata da Forbes e quindi inserita tra i 100 giovani leader del futuro per il 2022 sotto la sezione “Education”.

Notevoli e ricchi di spunti sono stati anche i contributi di Lucia Boccolini vicepresidente Federeventi Confcommercio, di Michele Bettarelli vicepresidente Consiglio Regionale Umbria, di Luca Colaiacovo presidente Sezione territoriale eugubino-gualdese di Confindustria Umbria, di Simona Meloni capogruppo Pd in Consiglio Regionale Umbria e di Morena Bigini vicepresidente per le Pari Opportunità e attuazione delle politiche di genere della Regione Umbria.