Home News Entra Mbakogu e con una testata risolve la pratica San Donato, Gubbio...

Entra Mbakogu e con una testata risolve la pratica San Donato, Gubbio ancora secondo

286
0

GUBBIO-SAN DONATO TAVERNELLE 1-0
GUBBIO (3-4-2-1): Di Gennaro 6,5; Portanova 6,5 Signorini 6 Bonini 6; Morelli 5,5 (16’ st Vitale 5) Rosaia 6 Bontà 6 (10’ st Toscano 6) Spina 5 (1’ st Semeraro 6,5); Arena 6 Bulevardi 5 (10’ st Mbakogu 7); Vazquez 5,5 (32’ st Redolfi 6). A disp.: Meneghetti, Di Stefano, Francofonte. All.: Braglia 6.
SAN DONATO TAVARNELLE (4-3-3): Cardelli 6; Carcani 6,5 (45’ st Noccioli sv) Gorelli 5,5 Siniega 6 Montini 6 (19’ st Alessio 6); Borghi 6 (34’ st Sepe 6) Rossi A. 6 (19’ st Bovolon 6) Nunziatini 6,5 (34’ stUbaldi 6); Russo 6 Marzierli 5,5 Galligani 6. A disp.: Ross M., Ciurli, Alessio, Mascia, Contipelli, Gjana. All.: Buzzegoli 6.
ARBITRO: Grasso di Ariano Irpino 6.
Guardalinee: Conti e Cesarano.
Quarto uomo: D’Agnillo.
MARCATORE: 23’ st Mbakogu.
ESPULSO: 29’ st Vitale (G) per doppia ammonizione.
AMMONITI: Siniega (S), Rossi A. (S), Mbakogu (G), Semeraro (G).
NOTE: spettatori paganti 393, abbonati 439, incasso di 5.658,14 euro. Angoli: 6-3 per il Gubbio. Recupero: pt 0’, st 5’.

GUBBIO – Entra Mbakogu e regola la pratica San Donato, che per un tempo abbondante fa penare un Gubbio che fatica a trovare spunti dalla metà campo in su, costretto persino a rivedere l’assetto tattico rispetto al 3-4-2-1 di partenza. L’ingresso dell’attaccante risolve a una faccenda intricata, con l’inzuccata vincente sul cross di Semeraro (altro jolly pescato dalla panchina) che consente a Braglia di tenere il passo delle dirette concorrenti nella lotta al vertice (vincono Reggiana, Entella e Cesena, frena Solo il Siena). Nel primo tempo la squadra eugubina non ha trovato sbocchi, rischiando su un paio di incursioni sulla destra di Russo prima di rispondere con una botta da fuori di Rosaia (Cardelli devia in angolo) e un tentativo di Signorini che non trova la porta. Nella ripresa i toscani non riescono a rendersi altrettanto efficaci e finiscono per pagare a caro prezzo un’unica sbavatura. Nemmeno l’ingenua espulsione di Vitale consente all’undici di Buzzegoli di rimettere le cose a posto, col Gubbio che si gode il nono clean sheet stagionale potendo andare alla trasferta di Pesaro con rinnovato entusiasmo e consapevolezza dei propri mezzi.