Home Attualità Css nei cementifici, udienza al Tar sul ricorso del Comune. I giudici...

Css nei cementifici, udienza al Tar sul ricorso del Comune. I giudici si sono riservati di decidere

573
0
Il Tar dell'Umbria a Perugia

Un’ora di confronto in aula questa mattina (martedì 6 dicembre) al Tar dell’Umbria a Perugia sul ricorso presentato dal Comune di Gubbio contro l’autorizzazione rilasciata dalla Regione Umbria alle cementerie Barbetti e Colacem per l’utilizzo del Css (Combustibile solido secondario) negli stabilimenti eugubini di Semonte e Ghigiano.

Sono state ascoltate le parti, dal legale del Comune a quelli della Regione e delle cementerie.

Motivo del contendere: il Comune ritiene che la Regione avrebbe dovuto confermare la proceduta di Via (Valutazione impatto ambientale) inizialmente prevista, sulla base di un parere rilasciato dalla Usl sebbene non previsto né vincolante, e poi superata dalla decisione di autorizzare dando seguito al cosiddetto Decreto Cingolani per la semplificazione, adottato dal Governo Draghi.

I giudici si sono riservati 45 giorni per decidere.