Home News Il Gubbio vuole tornare alla vittoria. C’è la Carrarese, Braglia in tribuna...

Il Gubbio vuole tornare alla vittoria. C’è la Carrarese, Braglia in tribuna per squalifica

566
0
L'allenatore rossoblù Piero Braglia

Cerca una svolta dalla tribuna Piero Braglia, dove sarà costretto a seguire a causa della squalifica la partita contro la Carrarese, di scena al “Barbetti” oggi alle ore 18.30 nel penultimo dei cinque turni infrasettimanali in Serie C. In panchina al suo posto andrà il vice Domenico De Simone che nel presentare la sfida ha evidenziato come la squadra rossoblù sia in crescita e sappia creare opportunità in attacco occupando l’area più di quanto non riescano a fare gli avversari.

C’è la volontà di dare seguito alla prestazione tutta sostanza di sabato scorso, visto che l’ambiente ha apprezzato e salutato con favore il pareggio di Chiavari contro la Virtus Entella che veniva da quattro vittorie consecutive rispetto alle quattro sconfitte dei rossoblù, che adesso vogliono riconquistare il successo e ritrovare con tutta la forza possibile il fattore campo ricordando l’ultimo exploit col Pontedera il 17 dicembre prima della sosta.

Tira dritto Braglia valutando fino all’ultimo quale assetto tattico presentare tra i due moduli maggiormente utilizzati in partenza, in una linea di coerenza tenuta durante la stagione – il 3-4-1-2 o il 4-2-3-1 – con le varianti apportate in corso d’opera guardando l’andamento del confronto.

Torna il centrocampista Danilo Bulevardi dalla squalifica e c’è pertanto ogni possibilità di scelta valutando la condizione generale e il trittico di gare nella settimana (sabato prossimo c’è la trasferta di Rimini alle 14.30), con l’unica assenza di Gabriele Artistico che al di là delle condizioni fisiche è passato al Renate (girone A di Serie C) aprendo la strada all’arrivo di un nuovo attaccante.

In queste ore sono attivi il direttore sportivo Davide Mignemi e il presidente Sauro Notari per cercare la soluzione migliore: risulta complicata la trattativa per Milos Bocic del Frosinone e si punta comunque su un giocatore sotto i trent’anni verificando le opzioni. Sul campo il Gubbio trova una Carrarese in grossa difficoltà per i quattro ko di fila con dodici gol incassati, con un punto in cinque gare del girone di ritorno e uno nelle ultime cinque trasferte di cui le ultime tre perse.

I toscani rischiano al liscio della zona playoff e questo mette in discussione la posizione del tecnico Alessandro Dal Canto. I rossoblù hanno conquistato all’andata in terra toscana la seconda delle sei vittorie in trasferta, grazie ai gol di Federico Vazquez su rigore e Alessandro Arena.

Arbitra Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto, al quinto anno in Lega Pro.