Home News Gubbio in orbita con Arena e Di Stefano. Raggiunti 52 punti, già...

Gubbio in orbita con Arena e Di Stefano. Raggiunti 52 punti, già quelli di tutto lo scorso campionato

654
0
Arena in azione durante Gubbio-Lucchese (foto da http://www.gazzettalucchese.it/i-90-minuti/2023/03/gubbio-lucchese/)

GUBBIO (3-4-2-1): Di Gennaro 6,5; Portanova 6 (1’ st Dutu 6), Redolfi 6,5, Bonini 6; Morelli 6 (25’ st Corsinelli 6), Bontà 5,5 (1’ st Bulevardi 6), Rosaia 6, Nicolao 6; Arena 7 (19’ st Toscano 6), Di Stefano 7; Vazquez 6 (19’ st Arras 6). A disp.: Greco, Semeraro, Dutu, Signorini, Tazzer, Buzzi, Bulevardi, Vitale. All.: Braglia 6,5.
LUCCHESE (4-3-3): Cucchietti 4,5; Quirini 5,5, Tiritiello 5,5, Benassai 6, Alagna 6; Mastalli 6 (14’ st Visconti 5,5), Franco 6,5, Tumbarello 6 (28’ st Di Quinzio 6); Bruzzaniti sv (19’ pt Rizzo Pinna 6), Romero 6 (14’ st Bianchimano 5), Fabbrini 5,5 (28’ st Ferro 6). A disp.: Coletta, Galletti, Bachini, Merletti, De Maria, D’Ancona, Pirola, D’Alena, Ravasio. All.: Maraia 5,5.
ARBITRO: Ramondino di Palermo 6.
Guardalinee: Morea e Fedele.
Quarto uomo: Bonci.
MARCATORI: 48’ pt Arena (rig.), 36’ st Di Stefano.
AMMONITI: Tiritiello (L), Portanova (G), Vazquez (G), Redolfi (G), Cucchietti (L), Romero (L), Quirini (L).
NOTE: spettatori paganti 375, abbonati 439, incasso di 5.424,62 euro. Angoli: 8-0 per il Gubbio. Recupero: pt 3’, st 4’.

Ci voleva un ex per servire al Gubbio il ritorno alla vittoria casalinga, che mancava da tre mesi: imperdonabile è l’erroraccio di Tommaso Cucchietti che in cosa a una prima frazione combattuta e senza squilli regala ad Arena la possibilità di sbloccare la gara dal dischetto, di fatto rendendo assai più semplice la vita alla formazione di Braglia Un Gubbio che sfrutta appieno gli errori di una Lucchese pericolosa in avvio con Romero (reattivo di Di Gennaro), ma soprattutto sprecona al 21’ con Bianchimano che da due passi cicca clamorosamente la sfera. Così ci pensa Di Stefano, al terzo centro consecutivo, a chiudere i conti con un fendente di rara potenza e bellezza a una manciata di minuti dal termine, certificando che la crisi di inizio anno degli eugubini è ormai acqua passata.