Home Attualità La Champions è tornata a Gubbio: grande successo di pubblico per l’evento...

La Champions è tornata a Gubbio: grande successo di pubblico per l’evento del Milan Club Gubbio Rossonera

725
0
Foto Paolo Panfili

Oltre 300 persone, migliaia di foto scattate, un entusiasmo come da tempo non se ne aveva più notizia. Il ritorno della Champions League a Gubbio, a 19 anni di distanza dall’ultima comparsata della “coppa dalle grandi orecchie” nella città dei Ceri, ha davvero colto nel segno. Il tutto grazie alla felice intuizione del Milan Club Gubbio Rossonera, che ha accolto la schiera di tifosi e appassionati (milanisti, ma anche tanti semplici curiosi e sostenitori di altre squadre) presso il Centro Servizi “Santo Spirito” in una serata che ha rievocato i fasti di un tempo, ma che pure stanno lentamente tornando a farsi strada, vista anche l’attesa per l’imminente quarto di finale di Champions che vedrà il Milan opposto al Napoli. Un evento, quello organizzato dal club locale affiliato ad AIMC, che è andato oltre le più rosee aspettative, ma che in una certa misura ha ribadito la grande voglia di calcio che si respira in città, specie nell’ambiente legato ai tifosi rossoneri. “Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dal grande interesse generato da questa iniziativa”, spiega il presidente Alessio Codignoni. “Volevamo dare a Gubbio e a tutti i nostri tesserati (poco meno di 300, numero enorme pensando al fatto che il club è stato costituito solamente la scorsa estate) un qualcosa che potesse identificarli ancora meglio con il nostro modo di fare. La Champions è la coppa dei sogni, il teatro delle grandi sfide europee, e non appena si è presentata l’opportunità di poterla portare in città abbiamo convogliato tutti gli sforzi affinché ciò potesse essere potesse realizzarsi. Il fatto che la serata sia stata apprezzata sia dai tifosi eugubini, sia dai rappresentanti dell’Associazione Italiana Milan Club, testimonia anche la bontà del lavoro svolto dai tanti volontari che ruotano attorno al club”.

Il presidente Alessio Codignoni e il vice presidente Luca Ramacci premiano gli ospiti Giuseppina “Nuccia” Malvestiti e Daniele Mascolo con una ceramica locale

L’IMPORTANZA DI TESSERARSI. All’evento ha partecipato il fotografo ufficiale dell’AC Milan Daniele Mascolo, che ha presentato il libro “Succede solo a chi ci crede”, che con oltre 700 foto racconta la favolosa cavalcata scudetto della passata stagione. La Champions è stata invece accompagnata da Giuseppina Malvestiti, per tutti la “Nuccia”, segretaria dell’AIMC e grande tifosa rossonera, che ha ringraziato Gubbio per l’ospitalità ricevuta, apprezzando e non poco anche l’organizzazione del club eugubino. Tra l’altro la copia della coppa portata in città era quella che la UEFA ha consegnato al Milan dopo la vittoria di Manchester nella finale 2003 contro la Juventus, cosa che non è passata inosservata ai tanti milanisti presenti, alcuni provenienti anche da fuori città. Il Milan Club Gubbio Rossonera è intanto già alle prese con i preparativi per i prossimi appuntamenti, a partire dalla trasferta Champions del prossimo 12 aprile per Milan-Napoli. “Questo tipo di eventi – riprende Codignoni – servono anche a stringere legami con il mondo associativo che gravita intorno alla società rossonera, e pertanto può consentire anche di accedere in modo più diretto all’acquisto dei biglietti delle partite. Per questo è importante tesserarsi con il nostro club (e quindi con AIMC), poiché in periodi come questi dove la richiesta di biglietti è sempre più elevata avere una corsia preferenziale è spesso l’unica soluzione possibile per poter assistere dal vivo alle gare. È il segnale di un ritrovato entusiasmo generato certamente dai recenti risultati, ma anche dalla voglia di condividere assieme una passione che si tramanda da più generazioni”.

LA LOTTERIA. Al termine dell’evento del Centro Servizi “Santo Spirito” sono stati estratti anche i numeri vincenti della Lotteria Gubbio Rossonera, che vedeva tra i premi principali  in palio due biglietti per assistere a una gara a San Siro (lo ha vinto il numero 783), la maglia autografata di Maignan (n. 222) e quella di Leao (n. 736), oltre ad altri 12 premi. L’elenco completo è disponibile presso la pagina Facebook del Milan Club Gubbio Rossonera (si allega link al riguardo). I premi potranno essere ritirati entro il 25 Aprile presso la sede del club in Via del Giardino 3, nelle stanze inferiori dell’Hotel Padule.