Home Attualità Rocco Girlanda: “Gubbio merita uno sviluppo economico. Sono a disposizione ma nessuna...

Rocco Girlanda: “Gubbio merita uno sviluppo economico. Sono a disposizione ma nessuna autocandidatura”

847
0

Dal centro servizi Santo Spirito, con la sala gremita, arriva un messaggio forte per il futuro di Gubbio dall’associazione Rinascimento Eugubino e Rocco Girlanda, già parlamentare, Sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e segretario del Cipe, intervistato dalle giornaliste Simonetta Di Pillo del Tg5 e Anna Bicego condirettore della rivista “Diplomatic Magazine” su “La città che meritiamo” che ha fatto una panoramica sul presente e il futuro del territorio in vista delle elezioni comunali di giugno.

“Gubbio ha bisogno di un cambiamento – ha detto l’onorevole Girlanda -, meritiamo una città che ha bisogno di uno sviluppo principalmente economico. Lo merita la città, lo meritano soprattutto i giovani. Questa città ha bisogno di dialogare con la politica, al di là dei partiti. Siamo in emergenza e dobbiamo pensare a dare un futuro credibile”.

Su una possibile candidatura a sindaco: “Penso che le autocandidature non vadano da nessuna parte, chi lo fa è perché cerca uno stipendio, un ruolo o un posto di lavoro. Personalmente non ho bisogno di nulla di tutto questo, sono a disposizione qualora un gruppo politico decida che io possa essere la persona più adatta per portare avanti un progetto politico. Serve però una coalizione che elabori un programma e poi identifichi un candidato per portare avanti questo programma. Ho collaborato con tutte le amministrazioni comunali, ho portato finanziamenti a Gubbio quando la città era amministrata da partiti come Rifondazione Comunista. Credo che ci sia bisogno di gente volenterosa e che abbia contatti anche fuori dal nostro territorio per dare un futuro concreto ai cittadini. Sinceramente non mi sveglio la notte perché ho sognato la fascia tricolore, ho già avuto le mie soddisfazioni e oggi sono a disposizione. Chiaro che essere sindaco sarebbe un grande attestato d’orgoglio proprio perché si è a contatto continuo con la propria gente. Non posso e non voglio autocandidarmi, ma solo dare la mia disponibilità per questa straordinaria e meravigliosa città che merita molto di più di ciò che ha oggi”.

Renzo Menichetti, presidente di Rinascimento Eugubino, sottolinea come l’associazione vuole “sollecitare un impegno civico forte poiché siamo convinti che Gubbio debba recuperare una centralità di primissimo piano. Serve un cambio di passo netto e marcato per dare nuovi impulsi. Ci sono problemi gravosi come il disagio giovanile. Tanti giovani lasciano la città perché non trovano opportunità di lavoro e non è possibile. Gubbio merita un progetto credibile e con le persone giuste in grado di realizzarlo. Vogliamo far riscoprire interesse nei confronti della politica, recuperando uno slancio, uno spirito attivo e crederci sino in fondo. L’unico modo per farlo è iniziare un percorso che spero ci porterà a ottenere il risultato che auspichiamo, ovvero la vittoria delle elezioni”.