Rimani aggiornato su tutti gli eventi di Gubbio!

Opportunità universitaria a Gubbio: parte il campus uni-music per operatore di cultura musicale e umanistica

Il centro servizi Santo Spirito

Operatore di cultura musicale e umanistica: è quanto prevede il campus uni-music della facoltà di musica dell’università internazionale di Milano. A Gubbio, presso il centro servizi Santo Spirito messo a disposizione dal Comune, sarà attivato questo campus universitario che spazierà dal canto lirico, musical, opera coach, pianoforte e strumenti, direzione del coro e orchestra, musicoterapia, management dell’arte, regia teatrale e operistica.

Il progetto didattico sarà orientato a formare questa nuova figura professionale. Tra le eclettiche competenze dei laureati, assumeranno particolare importanza quelle informatiche e tecnologiche, di analisi e critica, oltre alle teorico-pratiche che saranno articolate in modo che l’operatore possa intervenire con efficacia nel settore dell’esecuzione e dell’entertainment e nella comunicazione interna ed esterna.

Il programma del campus è stato ideato e programmato dal direttore della facoltà di musica, professoressa Cristina Park: “Il progetto didattico e pedagogico parte del presupposto che la musica è patrimonio dell’umanità e in quanto tale va condivisa non soltanto con soggetti dotati del dono dell’orecchio musicale, ma con il più ampio pubblico possibile e soprattutto dai bambini ad adulti con bisogni speciali. La musica oltre musa ispiratrice può assumere una spiccata valenza terapeutico (musicoterapia)”.

Cristina Park è stata recentemente nominata nel Doman international istitutes for the achievement of human potential di Filadelfia, sostenendo con la sua didattica musicale il metodo Doman per i bambini con bisogni speciali. Sono coinvolti in questo progetto il rettore della facoltà di naturopatia, scienza ortomolecolari ed ecosostenibili Adolfo Panfili, il coordinatore Benigno Passagrilli, il consigliere dell’Ami “Vissi d’arte, vissi d’amore” Massimo Capannelli, i professori della facoltà Marco Boemi (direttore musicale), Cataldo Russo (management dell’arte, regia), Nicola Fanucchi (regia teatrale, operistico), Pamela Borri (canto lirico).