Rimani aggiornato su tutti gli eventi di Gubbio!

Playoff sospesi per il caso Siena. Slittamento certo: si rischia di partire l’11 maggio. Chi sarà l’avversario del Gubbio?

I playoff in Serie C sono sospesi e con tutta probabilità non partiranno domenica prossima 30 aprile come da calendario. C’è chi paventa addirittura dell’11 maggio perché si è attivata la corsa contro il tempo per risolvere il caso Siena.

Il club senese rischia l’esclusione tra una penalizzazione che c’è già, con un ricorso pendente per i due punti tolti il 12 aprile scorso, a conclusione del procedimento avviato il 27 marzo, e soprattutto un nuovo taglio in classifica che potrebbe arrivare con un deferimento nell’aria che riguarderebbe presunte irregolarità nei pagamenti con scadenza il 16 marzo scorso.

Se ai toscani dovessero togliere altri due punti, senza ridare i due oggetto del ricorso in atto, scivolerebbe a 46 punti e quindi fuori dagli spareggi con il posto preso dalla Recanatese che affronterebbe in questo caso il Gubbio al Barbetti. Anche in questa eventualità ci sarebbe un ricorso da parte del Siena con ulteriore allungamento dei tempi.

Il direttore sportivo Massimo Tarantino ha evidenziato che, senza avere la sfera di cristallo, a oggi la squadra disputerà gli spareggi e tutto verrà predisposto per onorarli.

Questa mattina (martedì 25 aprile) i bianconeri si ritroveranno per riprendere gli allenamenti agli ordini di Guido Pagliuca. In settimana è atteso l’esito del ricorso sulla penalizzazione già applicata di 2 punti. Il presidente Emiliano Montanari sostiene che non c’è stata alcuna violazione rispetto ai pagamenti in scadenza al 16 marzo.

Tutto questo mentre il calcio italiano è assorbito dai cori razzisti e la grazia concessa dal presidente federale Gravina a Lukaku che ha reagito ed è stato espulso.