Rimani aggiornato su tutti gli eventi di Gubbio!

Scossa di magnitudo 2.8 con epicentro sotto al monte Foce: una serata “movimentata” per gli eugubini

Ci mancava solo il terremoto. Che alle 22,22 è tornato a farsi sentire, con l’intera popolazione Eugubina che all’interno delle proprie case (d’altronde era già in essere il coprifuoco) ha avvertito indistintamente una scossa di magnitudo 2.8, con epicentro situato all’altezza del monte Foce a 7 km di profondità. Una scossa sussultoria che ha spaventato molti cittadini, che non hanno mancato di riversare la loro paura sugli immancabili social. Un evento che, in un anno “normale”, avrebbe certamente reso molto più teso il clima attorno alla Festa dei Ceri, con l’apparato della sicurezza che avrebbe giocoforza dovuto fare i conti con un evento naturale del tutto imprevisto (e non prevedibile). Pochi minuti più tardi è stata registrata anche una piccola replica, di gran lunga inferiore (1.4), con epicentro un po’ più spostato verso il comune di Scheggia. Tanta paura ma nessuna segnalazione di danni, tenuto conto anche della brevità dell’evento.