Rimani aggiornato su tutti gli eventi di Gubbio!

“Sulle orme di Francesco”, gruppo di amici prepara un film

Mattia Pierotti, con l'inseparabile luco cecoslovacco Tashi, protagonista del film "Sulle orme di Francesco"

Hanno deciso di raccontare San Francesco nei luoghi eugubini che ha vissuto appieno in cui ha lasciato il segno e l’impronta del messaggio di fede ancora attuale e che va ben oltre la povertà materiale e l’ecologismo. Nasce così il film Sulle orme di Francesco che viene realizzato da un gruppo di amici, con la regia e la sceneggiatura di Veronique Ceccarelli e protagonista il giovane Mattia Pierotti.

Sono coinvolti anche Giorgio Chiocci, Giuliana Picciolini e Giovanni Tognoloni con alcune comparse e il lupo cecoslovacco Tashi, tanto fedele quanto inseparabile amico di Mattia Pierotti. È stata completata una parte del girato con le riprese effettuate nei luoghi d’ispirazione francescana, soprattutto l’area della Vittorina e la chiesa in piazza Quaranta Martiri sorta alla fine del 1200 sul fondaco della famiglia Spadalonga legata a quella di Francesco per l’ospitalità data al santo in arrivo da Assisi per vestire proprio in quella casa il saio bigio prototipo dell’abito francescano.

Le prime immagini cominciano a essere veicolate sui social, compreso qualche scatto per far capire il senso dell’iniziativa culturale. Le visualizzazioni scandiscono l’attesa. È prevista un’altra fase per completare la pellicola che potrebbe durare circa un’ora e coinvolgere altre comparse con l’invito a rendersi disponibile. Il film mette in risalto la figura del santo che è di Assisi ma ha sempre considerato Gubbio una casa e fonte d’ispirazione, specialmente nel tragitto che l’accompagnava e diventato oggi il Sentiero Francescano della Pace lungo la vallata del Chiascio.

Proprio il legame fortissimo con Gubbio ispira questo racconto tutto da scoprire e particolarmente atteso per i segnali che vengono già mandati. Per Mattia Pierotti è un ritorno a scene speciali ispirate al francescanesimo che l’hanno già visto protagonista con Tashi, uno splendido esemplare di lupo cecoslovacco con il quale si è mostrato nel parco della Vittorina dove la leggenda vuole l’incontro con l’animale simbolo narrato nei Fioretti.