Home News Il Gubbio aspetta Gondo ma il Rieti vuole 50mila euro senza contropartite...

Il Gubbio aspetta Gondo ma il Rieti vuole 50mila euro senza contropartite tecniche

1618
0
L'attaccante del Rieti Cedric Gondo

Cedric Gondo arriverà. Ma il Gubbio non vuole cedere alle richieste del Rieti (50mila euro per il cartellino), dopo aver trovato l’accordo con il giocatore sulla base di 65mila euro più bonus a stagione per due anni. La società reatina non intende trattenere il ventiduenne attaccante ivoriano che comunque ha schierato titolare contro la Ternana in Coppa Italia lasciando che scegliesse la maglia numero 8 che certo non si addice a un centravanti e sembra un altro segnale di come si senta in partenza.

Il direttore sportivo Giuseppe Pannacci ha offerto al Rieti, da inserire nella trattativa per Gondo, il ventinovenne centrocampista Alessio Benedetti messo fuori rosa e con il sostanzioso ingaggio di 60mila euro. Il Rieti ha già risposto che Benedetti non interessa perché se parte Gondo devono solo preoccuparsi di sostituirlo investendo i soldi eventualmente ricevuti dal Gubbio e risparmiati dall’ingaggio di 80mila euro del giocatore.

Il Rieti cerca di tenere duro: intende aspettare la prossima settimana con l’idea di liberare Gondo tenendosi i due mesi di stipendi di luglio e agosto (13mila euro) ragionando poi col Gubbio sui soldi del cartellino (a quel punto potrebbe fare uno sconto sempre che Gondo non scarichi sul Gubbio i due mesi di stipendio eventualmente persi). La faccenda è complicata ma dovrebbe sbloccarsi. Il tecnico Federico Guidi e Pannacci chiamano ripetutamente Gondo e il suo procuratore per tenere i contatti e aspettare il momento buono. Il Rieti per ora non si muove dalle proprie posizioni.