Home News Pari a Rimini (1-1). Notari: “Il mister mi ha chiesto di sacrificare...

Pari a Rimini (1-1). Notari: “Il mister mi ha chiesto di sacrificare gli under e volevo la vittoria”

963
0
Il presidente Sauro Notari

Rimini (3-5-2): Scotti 6; Oliana 5.5 (7′ st Lionetti 6), Ferrani 6, Scappi 6; Finizio 5.5, Van Ransbeeck 6 (28′ st Montanari 6), Palma 5.5, Candido 6.5 (7′ st Gerardi 6), Silvestro 6; Arlotti 5.5, Zamparo 6.5 (28′ st Ventola 6). A disp.: Santopadre, Sala, Picascia, Nava, Mancini, Cigliano, Petrovic, Pari. All.: Cioffi 6.

Gubbio (4-3-3): Ravaglia 5.5; Cinaglia 6 (20′ st Lakti 6), Maini 5.5, Bacchetti 6, Filippini 5.5; Malaccari 6 (34′ st Bangu ng), Benedetti 6.5, Sbaffo 6.5; De Silvestro 6.5 (34′ st Tavernelli 5.5), Sorrentino 5, Cesaretti 6.5 (41′ st Manconi ng). A disp.: Zanellati, Konate, Munoz, Zanoni, El Hilali, Ricci, Battista, Meli. All.: Guidi 6.

Arbitro: Kumara di Verona 5.5

Reti: 4′ pt Zamparo, 30′ pt Cesaretti.

Note: Cesaretti, Van Ransbeeck, Sorrentino, Filippini, Ferrani, Sbaffo. Angoli: 3-2 per il Rimini. Recupero: 1′-5′.

Guidi ha rivoltato il Gubbio come un calzino per rialzarsi dalla sconfitta col Vicenza prendendo un punto a Rimini. L’1-1 è arrivato alla fine di una partita battagliata al Neri dopo scelte clamorose da parte del tecnico rossoblù che per l’occasione ha schierato soltanto gli over, a parte il portiere Ravaglia preferito a Zanellati nel riproporre l’alternanza. Il solito Cesaretti ha ripreso alla mezz’ora il gol segnato da Zamparo in avvio.

Il presidente Sauro Notari sperava di vincere anche perché i punti di quest’anno (4) sono gli stessi della stagione scorsa con Sandreani dopo le prime 6 giornate. “Dovevamo fare qualcosa di più – ha detto Notari -, la squadra non mi è piaciuta granché. Prendiamo questo punto e domenica prossima tireremo le somme. Il mister mi ha chiesto di mettere esperienza e ho capito la situazione facendo il sacrificio di rinunciare agli under. Pensavo alla vittoria. Andiamo avanti con la Feralpisalò ma dovranno giocare anche i giovani”.

Vantaggio dei romagnoli al primo affondo: cross dalla destra di Palma in area per Zamparo che di testa ha anticipato tutti mettendo dentro. De Silvestro su punizione prende la parte superiore della traversa (14′) e Cesaretti pareggia sullo spunto con assist di De Silvestro. Prima del riposo Sbaffo va in gol ma l’arbitro aveva già fermato tutto tra le proteste eugubine. Nella ripresa succede poco.