Home News L’Emi Basket Gubbio fa sul serio: Giramondo Spoleto travolta nel ricordo di...

L’Emi Basket Gubbio fa sul serio: Giramondo Spoleto travolta nel ricordo di Vincenzo Cacciamani

1462
0

Per fortuna c’è anche un’eugubina vincente nell’ultimo week-end degli sport di squadra: ai dolori del calcio risponde col piglio giusto l’Emi Basket Gubbio di coach Stefano Spogli, che alla Polivalente spazza via senza troppi patemi d’animo la Giramondo Spoleto, rimandata a casa con un pesante passivo e un 94-55 che non lascia spazio a molte recriminazioni. Una soddisfazione doppia per i biancoblù che hanno onorato come meglio non avrebbero potuto la memoria di Vincenzo Cacciamani, scomparso poche settimane fa, icona della pallacanestro locale, ricordato con un grosso applauso e un semplice striscione con su scritto “grazie Vincenzo” da tutta la famiglia del Basket Gubbio prima di scendere sul parquet.

L’omaggio del Basket Gubbio a Vincenzo Cacciamani

DIFESA SUPER. La partita di fatto dura lo spazio di un quarto d’ora o giù di lì con i padroni di casa che gestiscono bene le operazioni sin dai primi possessi, trascinati da Alessio Tironzelli e Maurizi che prova a scavare il primo solco di giornata. La Giramondo si affida al solo Navarra, supportato da Pandimiglio, per provare a ricucire il primo strappo, ma il 23-17 alla prima sirena suona già alla stregua di un indizio forte e chiaro. E l’Emi gli indugi li rompe definitivamente nel secondo quarto quando con i canestri di Monacelli e Pettinacci scappa via sfondando la doppia cifra di vantaggio e mettendo a nudo i tutti i limiti dei ragazzi di Fratini, che subiscono un parziale di 28-13 che di fatto le manda definitivamente fuori dalla partita. La ripresa infatti è pura accademia: gli eugubini vanno sul +29 prima di un doppio tecnico che costringe Alessio Tironzelli a uscire dal campo, consegnando agli spoletini l’illusione di poter rientrare in partita con un contro parziale di 9-0. Spogli allora chiede aiuto alla difesa e l’ultimo quarto si riassume nei soli 7 punti concessi agli avversari, con Fiorucci, Monacelli e Pellegrini che piazzano il 12-0 col quale l’Emi si stende un bel tappeto rosso sotto ai piedi, tanto da consentire al coach di ruotare tutti gli effettivi e dare spazio anche ai giovani del vivaio (primi punti in prima squadra per Lorenzo Tironzelli, classe 2003), centrando la seconda vittoria in altrettante uscite in campionato. Domenica prossima a Orvieto l’asticella si alza, ma il Basket Gubbio ha già fatto capire di volersela giocare con tutti.

EMI BASKET GUBBIO – GIROMONDO SPOLETO 94-55
PARZIALI: 23-17, 28-13 (51-30); 19-18 (70-48), 24-7 (94-55).
EMI BASKET GUBBIO:  Pellegrini 5, Monacelli 17, Tironzelli L. 2, Fiorucci 4, Reggiani 13, Pierotti 7, Maurizi 15, Mariani 0, Pettinacci 12, Tironzelli A. 7, Agostinelli 2, Cappannelli 10. All.: Spogli.
GIRAMONDO SPOLETO: Cavaliere 2, Ponti 0, Pintore 0, Longhi 9, Vantaggioli 3, Nuri 2, Magni 5, Brunori 0, Pandimiglio 14, Navarra 12, Valli 2, Centonze 6. All.: Fratini.
ARBITRI: Errico e Maino.
NOTE: Spettatori 400 circa. Fuori per doppio fallo tecnico: Alessio Tironzelli (G).