Home Attualità Danni nel buranese, incontro con i residenti. Presenti l’onorevole Rocco Girlanda, l’ex...

Danni nel buranese, incontro con i residenti. Presenti l’onorevole Rocco Girlanda, l’ex sindaco Diego Guerrini con l’avvocato Fabio Antonioli

1286
0
L'onorevole Rocco Girlanda e l'ex sindaco Diego Guerrini con l'avvocato Fabio Antonioli da Baffone per parlare dei danni dopo l'alluvione di metà settembre 2022

Sono tornati a parlare della situazione dopo l’alluvione di metà settembre i residenti delle frazioni di Santa Maria di Burano, Morena, Santa Margherita e San Bartolomeo presso il ristorante da Baffone, il 25 maggio scorso e il secondo dopo quello di ottobre 2022.

Su invito dei residenti hanno partecipato, l’onorevole Rocco Girlanda e l’ex sindaco Diego Guerrini con l’avvocato Fabio Antonioli che sta tutelando legalmente le famiglie.

“Si è apprezzata l’iniziativa promossa nell’autunno 2022 – riferisce l’avvocato Antonioli – con particolare riferimento ai mancati collegamenti della linea telefonica, che ha prodotto un immediato intervento da parte delle società coinvolte. Forte il disappunto nel metodo seguito in vista della necessaria chiusura della strada della Contessa. Le aspettative su una programmata e adeguata segnaletica e informazione riguardante il transito sul vecchio tracciato sono state disattese. Preoccupanti le ricadute in termini di presenze nelle varie strutture ricettive e agrituristiche presenti. dove le attività sono rimaste in solitario a comunicare sui vari social i tracciati alternativi, senza una promozione da parte delle istituzioni. Lo stato attuale delle strade comunali, anche a seguito dell’alluvione, è in pessime condizioni in tutto il territorio, con alcune strade tra l’altro dove dopo l’installazione di sbarre di divieto, non sono state ancora oggetto di intervento. La viabilità comunale nel Buranese e a Morena è in stato di degrado in una situazione già di disagio dei residenti a seguito dei lavori sulla strada della Contessa. E’ emersa anche la preoccupazione circa il rispetto dei tempi di un eventuale intervento del 118 per codice rosso. Guerrini e Girlanda nel sottolineare il legame affettivo con il territorio e che la loro presenza non avesse nessun connotato politico, hanno tuttavia illustrato i prossimi interventi che verranno effettuati a partire dal mese di giugno. Interventi che riguardano procedimenti e bandi avviati nel periodo pre-alluvione e che vedono sia nella SP 207 che nella SP208 la sistemazione di 11 frane compreso l’inizio di asfaltature su circa tre chilometri. L’onorebole Girlanda, su sollecitazione dei residenti nel mese di ottobre, ha comunicato di aver avuto contatti diretti con i vertici della protezione civile che hanno confermato l’imminenza dell’inizio degli interventi. Sono state illustrate anche le richieste economiche per i danni dell’alluvione alle istituzioni regionali e nazionali e che vedranno l’inizio dei monitoraggi e della fase di progettazione già nelle prossime settimane. I residenti nel prendere atto dell’avvio degli interventi e nel ringraziare i presenti, hanno con forza evidenziato lo stato di totale disinformazione da parte delle istituzioni e dello stato di abbandono della viabilità comunale, chiedendo inoltre di promuovere ulteriori iniziative”.