Home News I Socialisti pensano all’ex assessore Marco Bellucci e trattano con il Pd....

I Socialisti pensano all’ex assessore Marco Bellucci e trattano con il Pd. Stirati in difficoltà per le regionali

746
0
L'ex assessore socialista Marco Bellucci

Manovre a tutto tondo sulla scena politica eugubina in vista delle elezioni comunali di giugno e con una finestra aperta sulle regionali in Umbria.

Emerge a sorpresa un’altra candidatura a sindaco nella sinistra guidata dai LeD. La proposta viene dai Socialisti che hanno pensato a Marco Bellucci, 38 anni, già assessore al Turismo, Cultura e Sport con Diego Guerrini sindaco nel 2011.

Di questo nome i socialisti, con la vecchia guardia a tirare le fila mandando avanti il consigliere comunale e provinciale Francesco Zaccagni, hanno parlato con il Pd cercando le basi per il campo largo che preveda anche il Movimento 5 Stelle (superando le accuse e gli insulti che i grillini hanno rivolto per lunghi anni agli stessi socialisti e ai piddini) insieme ai LeD e alla lista civica Gubbio Città Europea.

I LeD, per quanto divisi e che rinviano l’ufficializzazione, stanno puntando tutto sul vicesindaco Alessia Tasso che ha aperto la campagna elettorale mettendo mani al portafogli del Comune con tutta una serie di interventi sul territorio ed è presente a ogni tipo di evento pubblico e privato per attrarre elettori. Ma c’è un’agguerrita fronda consistente interna, così come negli altri partiti, che vorrebbe trovare una soluzione alternativa, anche rispetto per esempio alla candidatura di Leonardo Nafissi che appare al momento l’unico alter ego a Tasso, pur se anche lui sta incontrando ostacoli.

Si inserisce in questo contesto la prospettiva personale dell’attuale sindaco Filippo Mario Stirati che pensa al proprio futuro. Ha dichiarato a VivoGubbio che non si candida ma semmai viene candidato, ed è evidente che il pensiero va alle elezioni regionali in Umbria. Per ora il suo riferimento è rappresentato dai LeD. Si vedrà se potranno esserci convergenze anche da parte del Pd e i 5 Stelle eugubini, sebbene non appare semplice viste le battaglie politiche di questi anni e gli anatemi dei grillini verso quell’area che si sono visti e sentiti in tutti questi anni.

C’è poi un problema con i Socialisti: non è un mistero che determinante per l’elezione di Zaccagni in Provincia, è stato l’allora presidente tifernate Luciano Bacchetta, già sindaco di Città di Castello e attuale presidente del Consiglio Comunale altotiberino, espressione del Psi. Probabilmente il Psi di Gubbio sosterrà Bacchetta, più o meno ufficialmente, e potrebbe pure essere condizionato – come accaduto anche in passato – da candidature perugine con immancabili pressioni. Un problema in più per Stirati, vista la provenienza socialista e l’appartenenza al Pd nazionale ma non eugubino.