Home Attualità Scioperi a scuola, prima al “Cassata” e oggi al “Mazzatinti”

Scioperi a scuola, prima al “Cassata” e oggi al “Mazzatinti”

844
0
La sede centrale del polo liceale "Giuseppe Mazzatinti" in piazzale Leopardi

Bastano pochi giorni di scuola e si ricomincia con il rito degli scioperi decisi dagli studenti al minimo tirar del vento. Ha cominciato il polo tecnico “Cassata-Gattapone” dove la protesta è andata in scena per contestare la decisione del preside David Nadery di prevedere sanzioni in caso di ritardo nell’entrata in classe la mattina. Oggi si sono mobilitati i giovani del polo liceale “Mazzatinti” lamentando disfunzioni nella nuova organizzazione delle aule con le novità apportate secondo cui le tradizionali classi sono state sostituite dagli spazi tematici dotati di supporti tecnologici come gli schermi piatti per visionare il materiale didattico. Maria Marinangeli, che dirige l’istituto, ha cercato di mediare la situazione evidenziando di non essere stata messa al corrente dagli studenti delle problematiche che sono sfociate nella protesta.