Home News Davì subito in campo. Chinellato forse. Centimetri e struttura fisica per il...

Davì subito in campo. Chinellato forse. Centimetri e struttura fisica per il rinnovato Gubbio

938
0
Il centrocampista Guido Davì (a sinistra) e l'attaccante Matteo Chinellato in occasione della presentazione al

Davì ha già la maglia da titolare, anche perché domani contro la Vis Pesaro al “Barbetti” (ore 16.30) le squalifiche di Benedetti e Malaccari lasciano Galderisi in emergenza sulla linea dei due centrocampisti (per l’altro posto Massimo Conti favorito su Ricci), mentre per l’attaccante Chinellato erede di Marchi passato al Monza verranno verificate le condizioni essendo appena arrivato con il ventenne Plescia che scalpita. Ieri pomeriggio in sala stampa allo stadio la presentazione dei due volti nuovi rossoblù.

PRESSING DEL MISTER. “Mi ha fatto piacere sentire tante volte il mister – ha detto Matteo Chinellato – che mi ha fortemente voluto e motivato. Arrivando ho capito di aver fatto la scelta giusta. Da parte mia ci sono le giuste motivazioni. Ho voglia di giocare per ripagare la fiducia di tutti. Prometto impegno e voglio vincere questa scommessa con me stesso per fare bene. A Padova ho trovato poco spazio. Mi hanno cercato il Ravenna e la Dinamo Bucarest ma ho preferito Gubbio”. Guido Davì è sicuro di giocare dall’inizio (l’ha annunciato lo stesso Galderisi): “Sono pronto, in questi mesi mi sono sempre allenato. Ho avvertito subito la fiducia e non ho trovato difficoltà nell’ambientarmi. Mi sembra di stare in una grande famiglia. Con la Feralpisalò ho avuto qualche problema con la dirigenza e, dopo qualche possibilità di andare via in estate, sono finito fuori rosa”.

CENTIMETRI E STRUTTURA. Nanu Galderisi ha messo in particolare i centimetri e struttura fisica alla squadra dopo un esame dell’organico: ”Abbiamo cercato partita per partita – ha spiegato il tecnico – dove si potesse migliorare. C’era una base buona ma bisognava integrarla numericamente e nelle caratteristiche. Per questo sono arrivati Davì e Chinellato, giocatori validi e animati da ottime intenzioni. Prima dei giocatori abbiamo pensato agli uomini. Sono orgoglioso di essere qui e possiamo costruire qualcosa di buono”. Il direttore sportivo Giuseppe Pannacci tiene aperto il mercato: “Non ci fermeremo qui, stiamo verificando certe situazioni. Con Davì la trattativa è stata semplice poiché ha messo Gubbio in cima a tutto. Per Chinellato la situazione è stata più complessa. Ora ci concentriamo sul presente ma con loro due ci sono le basi per proseguire il rapporto. A marzo vedremo le prospettive, come del resto faremo anche con l’allenatore”.