Home Attualità Rotaract di Gubbio, passaggio di consegne con un bilancio da Costanza Tanganelli...

Rotaract di Gubbio, passaggio di consegne con un bilancio da Costanza Tanganelli a Riccardo Ciliegi

1189
0

Passaggio di consegne alla guida del Rotaract di Gubbio tra Costanza Tanganelli e il neo presidente Riccardo Ciliegi per l’anno rotariano 2023-2024. La cerimonia si è svolta ieri, venerdì 30 giugno, al park hotel “Ai Cappuccini”, nel corso della serata in cui il Rotary Club di Gubbio effettuava il passaggio del martelletto fra Tiziana Crociani e il nuovo presidente Massimo Angeli.

I giovani del Rotaract di Gubbio hanno avuto modo di fare un consuntivo dell’anno appena terminato e un programma dell’anno che si appresta ad iniziare. Ha preso la parola Costanza Tanganelli ricordando le varie attività e momenti organizzati dal 1° luglio 2022 al 30 giugno 2023, in particolare ha ricordato che il tema dell’anno dal titolo “Crea con il Cuore costruisci con la Mente” è stato un incentivo per impegnarsi e cercare di lasciare il segno con le iniziative apportando un contributo fattivo per gli scopi del distretto.

Costanza Tanganelli ha passato in rassegna le varie iniziative. Il primo incontro del 4 novembre 2022, presso la biblioteca Sperelliana, ha visto la presenza del Comitato Olimpico di San Marino con il presidente Gian Primo Giardi e i due atleti Alessandra Perilli e Gian Marco Berti che hanno vinto le medaglie olimpiche ai Giochi Olimpici di Tokyo. “Con loro – spiega Tanganelli – abbiamo parlato dei valori fondanti per un atleta, valori che sono alla base della società civile come il rispetto, l’amicizia e la lealtà. Valori molto vicini se non identici a quelli del Rotaract e Rotary. Nel secondo a gennaio 2023 c’è stata la riproposizione dell’appuntamento Conciaract finalizzato a mantenere le tradizioni relative alla concia del maiale, “tradizione che almeno nella nostra regione è particolarmente sentita e che si tramanda di generazione in generazione, con la fatica che scaturisce nel conciare affievolita dal fatto di stare insieme come in una grande famiglia”. Il terzo appuntamento si è tenuto a marzo con l’organizzazione di un incontro sul tema della scuola e quindi del mondo dei ragazzi, dal titolo “La scuola ha tutto un mondo attorno”; L’iniziativa si è tenuta nell’Ex refettorio del monastero di San Benedetto alla presenza, oltre che del sindaco Filippo Mario Stirati, di autorevoli relatori come l’ex ministro all’Istruzione Valeria Fedeli, Domiga Cotarella, Agnese Scappini, Luigi Girlanda e David Nadery. Ad aprile l’incontro con i ragazzi del liceo “Mazzatinti” con i quali “ci siamo confrontati – osserva Tanganelli – sul loro futuro per il percorso universitario, mettendo a disposizione le nostre esperienze di universitari ormai prossimi alla laurea, incoraggiandoli ad essere determinati nella prosecuzione degli studi e quindi della realizzazione degli obiettivi”.

Infine, si è fatto anche un bilancio in merito ai rapporti con il Distretto Rotaract al quale Gubbio appartiene e anche in questo caso è emerso che l’impegno nella gestione locale del club è stata molto apprezzata dai vertici del Distretto. Costanza Tanganelli ha ringraziato il Rotary Club Gubbio “per il supporto e la condivisione delle iniziative, stessa manifestazione di gratitudine all’Amministrazione Comunale per essere stata al fianco del Rotaract di Gubbio per le varie iniziative”.

Nel corso della serata sono entrati anche due nuovi soci del Rotaract, Linda Barbetti ed Edoardo Bastiani. Al termine dell’intervento si è svolta la cerimonia di passaggio del collare tra Costanza Tanganelli e il neo presidente Riccardo Ciliegi, che è intervenuto ricordando dell’esperienza già avuta nel ricoprire tale carica e al contempo nel volersi impegnare a fare in modo che il Rotaract di Gubbio continui a essere una realtà aggregativa per i giovani con l’obiettivo del servire.