Home Attualità Sinergie pubblico-privato a Zappacenere e lungo il Bottaccione. Corso Garibaldi, via alla...

Sinergie pubblico-privato a Zappacenere e lungo il Bottaccione. Corso Garibaldi, via alla ripavimentazione

1047
0

Il Settore Lavori Pubblici e Manutenzioni – Aree Interne ha reso noto che è stato sottoscritto nella giornata di giovedì 7 marzo un patto di collaborazione tra il Comune di Gubbio e l’impresa Edil Radicchi, atto alla realizzazione dell’allargamento del ponte sul torrente Zappacenere,  lungo la strada comunale 45 di San Rocco. La ditta si è resa disponibile a eseguire i lavori a propria cura e spese, sulla base della progettazione eseguita da tecnico incaricato dall’ente. Non è il primo esempio di sinergia pubblico-privato che sta per prendere corpo: il 15 marzo verrà infatti sottoscritto il patto di collaborazione per la mobilità nel centro storico e altri interventi tra il Comune di Gubbio e il “Rotary Club”, che si impegnerà ad elaborare, previo confronto con l’amministrazione comunale, uno studio generale in cui siano definiti gli obiettivi sia per la mobilità nel centro storico che per altri interventi (percorso dell’Acquedotto Romanico). Le tipologie di intervento saranno definite a mezzo di progetti stralcio funzionali, dimensionati ed avviati in funzione delle disponibilità finanziarie acquisite. I finanziamenti saranno di fonte privata (soggetti singoli o associati),  oltre ad eventuali contributi dall’organizzazione rotariana (Rotary Foundation). Tra i soggetti privati, la società New Font si è già impegnata, come da contratto di sponsorizzazione stipulato il 5 luglio 2018 con l’amministrazione comunale, a eseguire i lavori di rifacimento del cavalcavia sull’ex S.S. 298 del percorso lungo l’acquedotto del Bottaccione, facendosi carico delle relative spese.

LAVORI IN CORSO GARIBALDI.  Sempre dal Settore Lavori Pubblici e Manutenzioni – Aree Interne è arriva la comunicazione dell’avvio dei lavori di sistemazione della pavimentazione di corso Garibaldi, che cominceranno lunedì 11 marzo. L’intervento verrà eseguito per tratti successivi: si inizierà dall’incrocio con Via Dante, dove sarà posizionato un divieto di sosta nel lato destro, con il traffico veicolare che non risulterà in alcun modo condizionato dal cantiere. I lavori in corso Garibaldi sono da sempre la “sentinella” che richiama un’intera città nell’imminenza del periodo più atteso dell’anno, vale a dire quello legato alle celebrazioni in onore di Sant’Ubaldo, e in particolar modo alla Festa dei Ceri del 15 maggio.