Home News Matteo Passeri designato per Fiorentina-Monza: diventerà primatista delle presenze da guardalinee in...

Matteo Passeri designato per Fiorentina-Monza: diventerà primatista delle presenze da guardalinee in Serie A

1505
0
Matteo Passeri

A Matteo Passeri è arrivata la designazione più attesa. Alla ripresa del campionato, mercoledì 4 gennaio 2023, sarà in campo con la squadra degli arbitri per Fiorentina-Monza in programma allo stadio “Franchi” alle ore 18:30. Salirà a 228 presenze da guardalinee in Serie A: è il primato italiano.

Il guardalinee eugubino affiancherà l’arbitro Ermanno Feliciani della sezione di Teramo con al fianco Alessandro Costanzo di Orvieto (Pairetto quarto uomo, Massa al Var, assistito da Ghersini).

Passeri in Verona-Juve (0-1 lo scorso 10 novembre 2022) aveva eguagliato con 227 partite da assistente arbitrale (escluse le designazioni al Var), affiancando Luca Maggiani di La Spezia, oggi club referee manager della Juve, ex internazionale come l’eugubino e in organico Aia fino al 2013 quando ha concluso la carriera. Dietro Passeri e Maggiani ci sono Cristiano Copelli di Mantova con 224 presenze, Elenito Di Liberatore di Teramo con 223, Mauro Tonolini di Milano con 216 e Marco Ivaldi di Genova con 214.

Ha 46 anni ed è nella sua quindicesima stagione in A dal lontano 2008-2009 con un percorso da internazionale dal 2014 al 2021. Non è espressione di grandi città e capoluogo: questo accresce la portata dell’impresa di una così lunga e brillante carriera seguendo le orme dell’indimenticabile papà Elvio Passeri, anche lui guardalinee che raggiunse la Serie A, nella sezione eugubina “Carlo Angeletti” che alla massima divisione ha dato come assistenti pure l’internazionale Massimiliano Grilli (oggi addetto agli arbitri del Gubbio) e Massimiliano Rosi (ora organo tecnico nella commissione Can D) assieme ai quali ha percorso un po’ di strada condivisa.

Questa stagione si è aperta per lui con il conferimento del premio Aia intitolato a Maurizio Mattei per gli assistenti Can meglio classificati nella graduatoria di merito 2021-2022, insieme a Davide Imperiale di Genova.