Home Attualità Immigrati a Padule, il sindaco Stirati potrebbe decidere di promuovere dei controlli

Immigrati a Padule, il sindaco Stirati potrebbe decidere di promuovere dei controlli

732
0

Nella frazione di Padule da giorni sono ospitati una ventina di immigrati in locali di privati e in un’area densamente abitata con circa 2.700 residenti. La collocazione è stata condotta dalla prefettura di Perugia che ha trattato direttamente con i privati per avere la disponibilità, a spese dello Stato, degli spazi di un ex bar a Padule Stazione. Si tratta di soggetti perlopiù senza documenti né identificazione e sarebbero sorte problematiche nella zona. Si discute molto del fatto che l’operazione sia stata portata avanti nel silenzio più assoluto senza mettere al corrente le istituzioni locali e i cittadini.

Il sindaco Filippo Mario Stirati ha fatto sapere di aver chiesto un incontro al prefetto Armando Gradone e nel frattempo potrebbe valutare l’iniziativa di promuovere dei controlli, comprese le caratteristiche degli spazi e l’impatto sulla zona monitorando la situazione.