Home Cronaca Furti a raffica a tutte le ore, cresce la preoccupazione

Furti a raffica a tutte le ore, cresce la preoccupazione

762
0

Non danno tregua i furti o i tentativi, a tutte le ore e in certi casi con la presenza delle famiglie in casa. Si approfitta sempre più della mancanza di provvedimenti concreti da parte dell’Amministrazione Comunale di Gubbio a fronte di tante rassicurazioni sul potenzialmente dei livelli di sicurezza. La serie degli episodi si allunga, in una catena di situazioni gravi, spiacevoli e imbarazzanti che ingenerano preoccupazione e allarme. Al bar Moderno in via Carducci, in una zona cittadina molto abitata e transitata, ignoti hanno aperto parzialmente la saracinesca principale e nel tentativo di forzare la porta è scattato l’allarme che li ha indotti a fuggire senza lasciare traccia dopo aver interrotto bruscamente le operazioni. E’ la terza volta in tre anni che i malviventi ci provano in questo bar, in precedenza erano stati più fortunati perché in un caso nel 2017 erano riusciti a rubare l’incasso della Snai e dei videopoker oltre ai Gratta e Vinci, mentre la seconda volta nel 2018 hanno portato da quel bar via i soldi dalle slot machine.

Nella zona del Coppiolo, alle porte del centro, in una casa sono stati portati via gioielli e un orologio dal valore di circa quattromila euro forzando una finestra dalla quale è stata poi raggiunta una camera da letto. I proprietari rientrando per la cena hanno visto la propria abitazione messa a soqquadro, con i cassetti lasciati aperti dopo essere stati rovistati. Non sono stati invece toccati computer e macchine fotografiche che stavano in bella vista. Nella frazione di Fontanelle i malintenzionati hanno invece agito in serata mentre una famiglia stava tranquillamente cenando a piano terra. Sono emersi degli strani rumori e a quel punto il proprietario, sentendo che si stava forzando una porta, è salito ai piani superiori accendendo la luce. Evidentemente i ladri si sono accorti della situazione, hanno rinunciato e si sono dileguati.

Nella frazione di Cipolleto i ladri sono entrati in azione nel pomeriggio in una casa approfittando dell’assenza dei proprietari: sono entrati da un terrazzo forzando una finestra per rovistare nelle camere e portare via preziosi per un valore di oltre 10mila euro dopo aver manomesso una piccola cassaforte. In queste situazioni continuano ad arrangiarsi i cittadini che hanno attivato della vere e proprie ronde segnalando movimenti sospetti. Sta scattando il passaparola sui social, con l’invito a montare la guardia e a segnalare ogni situazione strana, come la presenza di auto e persone che destano perplessità. Per il momento non sono previsti potenziamenti degli organici dei carabinieri e dei vigili urbani, mentre si attende una risposta al sindaco Filippo Mario Stirati che ha chiesto l’attivazione di un commissariato di Polizia.