Home News Nuovo incarico nazionale per Massimiliano Rosi: è entrato nell’organo tecnico della Cai

Nuovo incarico nazionale per Massimiliano Rosi: è entrato nell’organo tecnico della Cai

320
0
Massimiliano Rosi ai tempi in cui era assistente in A, qui con l'arbitro Tagliavento e l'altro assistente eugubino Grilli

Importante incarico per Massimiliano Rosi. L’ex guardalinee di Serie A è stato inserito nell’organo tecnico nazionale della Commissione arbitri interregionale (Cai), conosciuta anche come Scambi (designa arbitri per le partite di Eccellenza, Promozione, Juniores Nazionali, campionato femminile di Serie A e B) dopo che era stato promosso osservatore alla Can D (incarico al momento congelato per la nuova nomina). Il primo luglio scorso era stato promosso nel ruolo di osservatore arbitrale alla Can D e subito dopo c’è stata questa nomina che congela di fatto l’altra.

Rosi, diventato arbitro nel 1988, è passato alla Can D nel ruolo di guardalinee nel ’96 fino al ’99, per poi approdare alla Can C dov’è rimasto fino al 2004 per poi arrivare all’organico della Can A e B fino al 2013. Vanta 119 gare in Serie A e 60 in B. Tra le gare più importanti si ricordano la finale di Coppa Italia nel 2008 e la finale di Supercoppa a Pechino nel 2011. Cessata l’attività è entrato a far parte della commissione del Cra Umbria dal 2013 al 2018 e subito dopo ha ricoperto il ruolo di osservatore alla Cai fino al 2020.