Home Cultura Giorgione torna a Gubbio rivisitando i prodotti locali all’interno della sua cucina

Giorgione torna a Gubbio rivisitando i prodotti locali all’interno della sua cucina

1391
0

Una troupe del programma “Giorgione Orto e Cucina” è attesa a Gubbio da domenica 2 a giovedì 6 dicembre per registrare alcune puntate che andranno poi in onda su Gambero Rosso (canale 412 del bouquet Sky) e su TV8. A presentare l’iniziativa è stato il sindaco Stirati assieme all’Associazione “Insieme” e ai rappresentanti del “DOC Fest”, il festival che quest’anno ha chiuso i battenti in estate per programmare proprio un appuntamento invernale che culminerà giovedì 6 dicembre con un evento cui prenderà parte anche il noto chef, dal titolo “I piaceri della tavola eugubina secondo Giorgione”, rivisitando alcuni piatti della tradizione locale (ore 20,30 presso gli Arconi di via Baldassini). Alla conferenza stampa di presentazione erano presenti anche Paola Biraschi, in rappresentanza dell’Accademia della Cucina, e il presidente dell’Università dei Muratori Fabio Mariani, che hanno messo a disposizione gli spazi per l’evento conclusivo. “L’idea di mettere insieme più soggetti – ha commentato Stirati – per promuovere le eccellenze del territorio è vincente, poiché suscita convergenza di risorse finalizzate alla valorizzazione e promozione della città e del territorio. Questa lodevole iniziativa va in direzione delle strategie di “Area Interna” e a denominazione comune, sotto il profilo geografico e tradizionale. Impresa, sviluppo, futuro per i giovani sono le parole d’ordine per una politica d’incentivo e innovazione”

PRODOTTI A KM 0. La presenza e la disponibilità di uno chef famoso come Giorgione hanno consentito di organizzare un evento a livello nazionale, creando una vetrina dei prodotti gastronomici e della cucina locale, con l’obiettivo principale di far conoscere le tradizioni del territorio e incrementare l’offerta per turisti e visitatori. Ci saranno realtà produttive di località come Nogna, Carestello e Branca, e un’esperienza con prodotti a km 0 come L’Aratorio, che è anche una condivisione di vita e di solidarietà. “Come Accademia della Cucina siamo in linea con la filosofia culinaria di Giorgione – ha spigato la Biraschi – poiché parte proprio dai prodotti della terra e nella serata del 6 dicembre la protagonista sarà la tradizione del pranzo di Natale all’eugubina rivisitato da un grande chef”. Lo chef Giorgione fu già ospite della prima edizione del DOC Fest avvenuta nel 2015. Info e prenotazioni presso lo IAT di via della Repubblica.