Home News Tvn, presentata la nuova società di nuoto con tante opportunità

Tvn, presentata la nuova società di nuoto con tante opportunità

967
0
Gli atleti di Tvn con la società, il sindaco Filippo Mario Stirati e l'assessore allo Sport Gabriele Damiani in piazza Grande

Si chiama Tvn. Sta per Training value network, la nuova realtà sportiva con sede a Gubbio presentata oggi (sabato 4 febbraio) nella sala Consiliare di palazzo Pretorio. Tvn ha già creato una fitta rete di atleti attiva nella provincia di Perugia con l’obiettivo di ripetere anche sul territorio umbro, e su quello eugubino in particolare, i grandi risultati conseguiti dal 2011 su scala nazionale. A spiegare il progetto, in una sala che ha ospitato i giovani della neonata società che si allenano alla piscina comunale, c’erano Simone Palombi (ideatore del progetto Tvn), il sindaco Filippo Mario Stirati, l’assessore allo Sport Gabriele Damiani e il presidente del comitato Umbria della Federazione italiana nuoto, Mario Provvidenza.

“Le idee e i valori che hanno contraddistinto sin dalla nascita a Roma la nostra società – spiega Palombi -, uniti all’esperienza nazionale e internazionale maturata in questi anni, saranno i pilastri per questa nuova ed entusiasmante avventura che sarà totalmente radicata nel territorio umbro e in particolare a Gubbio”.

Qualità della vita, impiantistica e facilities, connettività con atenei di alto profilo e con il tessuto produttivo del territorio sono le caratteristiche che secondo Tvn hanno determinato le condizioni per mettere base a Gubbio: “Un’opportunità per tutti i giovani del territorio, che potranno così allenarsi nella propria regione e magari divenire con il tempo riferimenti per quanti vivono altrove”.

Ideatore di Tvn Network, allenatore da oltre vent’anni, insignito della Palma d’oro Coni al merito tecnico 2022, Palombi ha illustrato gli obiettivi per i mesi e per gli anni a venire: “Tvn ha in animo di sviluppare a Gubbio un progetto che si propone di incentivare lo sviluppo dell’attività natatoria in conformità ai propri fini istituzionali con la promozione del territorio comunale. L’idea è quella di proporre nel periodo estivo e, in particolare ad agosto e settembre, tre clinic di specializzazione della tecnica natatoria della durata di una settimana ciascuno, a favore di giovani fra 13 e 15 anni. L’altissima professionalità dei docenti, l’utilizzo di un marchio di chiara fama nel settore del nuoto e la partecipazione di un atleta di grande valore, accompagnato dal proprio coach, che svolgerà gli allenamenti accanto ai ragazzi, crediamo possano costituire garanzia di pieno successo dell’iniziativa”.

L’Amministrazione Comunale ha salutato con grande interesse questo progetto: “Si tratta – dice l’assessore Damiani – di un’iniziativa che permetterà di accogliere sul territorio comunale centinaia di giovani atleti nonché i genitori che verosimilmente seguiranno i propri figli e che a Gubbio potranno concedersi un soggiorno piacevole, in un territorio accogliente e ricco di storia e cultura. La città è pronta a raccogliere questa rinnovata sfida per garantire manifestazioni di alto livello e un’accoglienza altrettanto di qualità. Il connubio tra grandi eventi sportivi e turismo è per noi da tempo vincente: siamo convinti che lo sport, con i suoi valori e la sua capacità naturale di includere, aggregare e attrarre, contribuisca allo tesso tempo alla formazione di giovani generazioni e alla promozione di una città che vuole diversificare la propria offerta turistica”.

Il sindaco Stirati ha sottolineato nell’occasione come “Gubbio, dopo le difficoltà dei lunghissimi mesi pandemia, torna a essere grande protagonista nell’ambito degli eventi sportivi di alto livello, grazie a strutture di eccellenza come la piscina comunale, il Circolo tennis e diverse altre, e grazie alla capacità di accoglienza che contraddistingue la città, sono migliaia gli atleti e i loro accompagnatori che sono arrivati negli ultimi mesi. Vogliamo fortemente mantenere questo trend e anzi rafforzarlo. Rivolgo un caloroso in bocca al lupo alla società e ai giovani che ne fanno parte, nella certezza che le strutture della nostra città, ma anche la sua storia e la sua bellezza, sapranno fare da cornice a tutti gli eventi importanti che verranno”.