Home Politica Clamoroso: l’assessore Gabriele Damiani se ne va. Centrodestra verso l’allargamento: tra un...

Clamoroso: l’assessore Gabriele Damiani se ne va. Centrodestra verso l’allargamento: tra un mese il candidato sindaco

1223
0
Gabriele Damiani con a sinistra il sindaco Filippo Mario Stirati

Come un fulmine a ciel sereno sono arrivate le clamorose dimissioni di Gabriele Damiani da assessore al Turismo e allo Sport. Sul proprio profilo di Facebook parla di “dimissioni volontarie, definitive e irrevocabili”. Damiani, che fa parte dei Socialisti e Civici Popolari, spiega la decisione: “Oggi finisce per me un percorso lungo, iniziato il 23 gennaio del 2016. I motivi non sono politici, ma strettamente personali e umani. Purtroppo certi livelli di conflitto devono terminare, non fanno bene a me, alla struttura organizzativa e alla città. È stato per me un periodo bellissimo, difficile e molto utile per capire come funziona una pubblica amministrazione. Sono testimone di quanto questo sindaco si sia dannato l’anima per la città e quanto abbia sacrificato la sua vita per il bene comune. Instancabile lavoratore, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, impegnato a decidere, risolvere i problemi che nessuno vede ma che sono stati fonte di grandi preoccupazioni. È difficile condensare 8 anni di attività: per il momento mi limito a ringraziare tutti i colleghi di Giunta, Ubaldo, Francesca, Francesca, Stefano e Federica, le associazioni del territorio e tutti coloro con cui in questi anni ho avuto a che fare. Porterò un ricordo bellissimo di ‘quasi’ tutti, altri spero di cancellarli definitivamente. Facciamo il tifo per questi ultimi mesi di governo dell’Amministrazione Stirati, perché significa fare il tifo per Gubbio e per i grandi progetti da terminare”.

CENTRODESTRA. È tornato a riunirsi il centrodestra, ieri sera (giovedì 2 novembre), con Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia insieme a Gubbio Civica e Rinascimento Eugubino. Passi avanti sul metodo per arrivare a un percorso condiviso verso le elezioni comunali del 9-10 giugno 2024.

Per la prima volta è emersa anche l’attenzione verso Italia Viva che a Gubbio è rappresentata da Diego Guerrini, disponibile a valutare un progetto alternativo all’attuale coalizione di Stirati che governa la città e ha già cominciato una serrata campagna elettorale con lavori pubblici di ogni tipo sfruttando il massimo delle risorse economiche possibili.

Le forze politiche hanno fissato un road map per arrivare alla scelta unitaria del candidato a sindaco: dovrebbe concludersi il prossimo 2 dicembre con la decisione definitiva.