Home Attualità Spencerhill Festival, niente Gubbio nel 2024. La Giunta Stirati travolta dalle critiche

Spencerhill Festival, niente Gubbio nel 2024. La Giunta Stirati travolta dalle critiche

2175
0
Terence Hill a Gubbio per lo Spencerhill Festival (foto Pietro Biraschi)

Non si farà a Gubbio l’edizione 2024 dello Spencerhill Festival, la rassegna dedicata alla coppia Bud Spencer e Terence Hill che per lunghi anni ha dominato la scena del cinema, che avrà la sua tappa in Germania all’inizio di settembre a Ilmenau in Turingia ma non in Italia. Si tratta di un durissimo colpo all’immagine, al turismo e all’economia cittadina.

Durissime le accuse degli organizzatori al sindaco Filippo Mario Stirati, all’assessore al Turismo Gabriele Damiani e a tutta l’Amministrazione Comunale: “Lo Spencerhill Festival non si terrà a Gubbio nel 2024, perché non siamo riusciti a discutere in modo costruttivo, con l’Amministrazione Comunale e altre autorità competenti, i progetti e le idee che avevamo illustrato già in agosto. A nostro avviso la città di Gubbio non è quindi interessata al festival. I percorsi di collaborazione da noi proposti per la stabilizzazione a lungo termine (almeno 5 anni) del festival nella città di Gubbio sono stati ritenuti irrealizzabili nei limiti di tempo da noi sin da subito indicati.  Le lungaggini nelle trattative hanno impedito completamente la realizzazione di un’edizione italiana del festival per l’anno 2024. Di conseguenza, non siamo in grado di sostenere il 100 per cento dei costi e la società rischia l’insolvenza perché non ci sono prospettive per il 2024. Siamo quindi costretti a cercare un compromesso con vari creditori per una piccola parte residua dei costi totali (circa il 10 per cento)”.