Home Attualità Le elezioni fanno miracoli: anche uno skate park in via Paruccini

Le elezioni fanno miracoli: anche uno skate park in via Paruccini

481
0
L'area di via Paruccini nel nuovo progetto

La tradizione politica eugubina è rispettata e chi ha in mano il potere pur di non mollarlo è disposto a tutto (Gubbio ne sa qualcosa visti certi precedenti). Così sotto elezioni, avvicinandosi le urne, il movimentismo è straordinario, al punto che l’ironia prende il sopravvento e qualcuno la butta là tra il serio e il divertito: vuoi vedere che se c’è da rifare il bagno di casa, ci pensa il Comune?

L’ultima trovata pre-elettorale della Giunta Stirati, tra chi vuole guidare la città (il vicesindaco Alessia Tasso) e chi vuole darsi un nuovo futuro politico (il sindaco uscente Filippo Mario Stirati tutto concentrato sulle successive elezioni regionali: lo dicono perfino fuori Gubbio), è la sistemazione dell’area in via Paruccini a ridosso della scuola media Nelli.

La Giunta Stirati entro la fine di aprile partirà con il restyling della zona, dopo aver accolto la doppia proposta arrivata dal Basket Gubbio che chiedeva la sistemazione del campetto di pallacanestro e quella di un gruppo di giovani che aveva avanzato l’idea di realizzare uno skate park. Previste du fasi di lavori per un totale di 360mila euro. L’area sarà dedicata a due giovani indimenticati, Samuel Cuffaro e Giovanni Pierotti, anche se non è prevista al momento una vera e propria intitolazione.

Il progetto è stato presentato nella sala Consiliare di palazzo Pretorio alla presenza di dirigenti del Basket Gubbio e i compagni di squadra di Giovanni, i genitori e gli amici di Samuel che avevano chiesto agli assessori Simona Minelli e Gabriele Damiani a caccia di consensi, anche perché al momento fanno dell’incarico politico l’unica attività diciamo professionale sebbene la politica non sia un mestiere, la realizzazione dello skate park con la giunta praticamente al completo.

L’attuale campo da basket sarà adeguato alle misure dettate dal Coni. Lo skate park sarà costituito da uno spazio circolare che funge da pista e che ruoterà attorno a Dialoghi, l’opera di Nello Bocci. Nell’ottica di limitare l’impatto ambientale, saranno utilizzate le pendenze e le scarpate presenti verso via Umberto Paruccini per creare, dove necessario, sedute per gli spettatori. l’area verrà completamente attrezzata anche per l’organizzazione di tornei e competizioni.

“In questa come in tante altre operazioni di rigenerazione urbana – ha detto il sindaco Filippo Mario Stirati – abbiamo avuto sempre come riferimento prioritario la dimensione sociale. Questa operazione in particolare richiama un fortissimo valore sociale, in un luogo peraltro già con una spiccata vocazione alle relazioni: una comunità si fonda sulla coesione sociale, e su questa e in nome di questa nasceranno la nuova area basket e lo skate park in ricordo di Samuel e Giovanni e guardando al futuro dei nostri giovani”.