Home Attualità Ospedale Branca, un nuovo ecocardiografo e due sonde per la Cardiologia

Ospedale Branca, un nuovo ecocardiografo e due sonde per la Cardiologia

465
0

Grazie al cofinanziamento della Fondazione Perugia, è stata implementata la dotazione tecnologica strumentale del reparto di Cardiologia-Utic (Unità di terapia intensiva cardiologica) dell’ospedale di Branca con l’acquisto di un ecocardiografo 3D Vivid E80 “di alta fascia”, indispensabile per garantire prestazioni di diagnostica cardiovascolare di elevata precisione e qualità.

Ciò è stato possibile attraverso la partecipazione a un concorso indetto dalla Fondazione (progetto Richiesta contributo per acquisto ecocardiografo per il servizio di cardiologia presidio ospedaliero di Gubbio e Gualdo Tadino) che ha approvato lo stanziamento di 20mila euro per il cofinanziamento del progetto unitamente a risorse aziendali derivanti da ricerche cliniche svolte del reparto di Cardiologia-Utic dell’ospedale di Branca.

Oltre che disporre di una macchina dotata di caratteristiche tecniche avanzate con modalità operative di base (B-Mode, M-Mode, Color, Color M-Mode, Color Doppler (Cfm), Power Doppler (Pd), Doppler Pulsato (Pw), Doppler Continuo (Cw), Doppler Hprf automatico), il contributo elargito ha permesso di acquistare anche dispositivi opzionali quali una sonda settoriale phased array, per applicazioni cardiache adulti, ed una sonda trans-esofagea omniplana 2D/3D adulti, che permettono anche l’esecuzione di esami diagnostici invasivi altamente qualificati. L’iniziativa di Fondazione Perugia si colloca nell’ambito di un impegno, che si protrae ormai da lungo tempo, volto all’accrescimento dei livelli di efficienza delle strutture sanitarie del territorio e dell’approvvigionamento di attrezzature sanitarie a beneficio dell’intera collettività.

A ricevere la donazione per mano di Cristina Colaiacovo, presidente di Fondazione Perugia, sono stati Teresa Tedesco, direttrice del Presidio ospedaliero di Branca, e Euro Capponi, direttore della Struttura di Cardiologia – Utic, che hanno ringraziato con profonda gratitudine per questa ulteriore importante donazione a sostegno dell’ospedale di Gubbio – Gualdo Tadino.