Home Attualità Strada della Contessa, ora c’è un altro cantiere. Nuovi disagi con il...

Strada della Contessa, ora c’è un altro cantiere. Nuovi disagi con il semaforo

1627
0
Il nuovo cantiere con il semaforo e i disagi sulla strada della Contessa

Tornano a farsi sentire i disagi sulla strada statale numero 452 della Contessa, stavolta nel tratto di Pontericcioli che immette sulla Flaminia, all’altezza del bivio verso Scheggia e in direzione Cantiano. È stato, infatti, attivato l’impianto semaforico che regola il senso unico alternato tra code, proteste e polemiche che hanno riaperto prepotentemente il dibattito infinito sulla pianificazione dei lavori. Un altro intervento interessa la martoriata arteria promosso dal compartimento unico Umbria e Marche di Anas, al di là del fatto che gli interlocutori istituzionali sono diversi perché l’ultimo tratto diventato un cantiere ricade nel territorio comunale marchigiano di Cantiano.

Questo ennesimo pacchetto di lavori era stato largamente previsto, sebbene taciuto sul fronte umbro quando era in corso l’intervento di rifacimento del viadotto e per la sistemazione della galleria. Erano stati sollecitati il Comune di Gubbio e la Regione Umbria a preoccuparsi anticipatamente dei nuovi lavori, paventati dai residenti e operatori commerciali della zona e poi di fatto annunciati dai politici marchigiani e dalla Cna di Fano, per evitare che creassero nuovi problemi.

Era stata rappresentata l’opportunità di concordare con Anas che questi lavori potessero coincidere con il cantiere principale aperto il 17 aprile e andato avanti fino al 18 dicembre, così da scongiurare successive problematiche. Non se n’è mai parlato, nonostante le anticipazioni di VivoGubbio, e adesso riemergono i disagi che si aggiungono a quelli già presenti da lunghi mesi perché all’altezza di Cantiano, in direzione Gubbio, è obbligatorio lasciare la statale per immettersi sulla vecchia strada che fiancheggia il borgo cantianese, per lo sbarramento mentre il cantiere è praticamente deserto.