Home Varie Cantieri ovunque sulle strade: Anas mortifica Gubbio e l’Umbria. La Regione alza...

Cantieri ovunque sulle strade: Anas mortifica Gubbio e l’Umbria. La Regione alza la voce, il Comune tace

759
0

Cantieri ovunque sulle strade dell’Umbria e nei territori limitrofi di collegamento. Cantieri ovunque spesso deserti o con pochissimi operai al lavoro, come sulla Flaminia e la tormentata superstrada E45. Il cantiere sulla Contessa procede spedito ma è un disastro la viabilità alternativa che il Comune di Gubbio e l’Anas continuano a gestire in modo drammatico, tra disagi e anatemi, pure per il transito senza tregua dei Tir che s’incastrano nella ristretta strada a valle.

La Regione dell’Umbria prova ad alzare la voce contro Anas che ha aperto nuovi cantieri mettendo in ginocchio la viabilità regionale e interregionale tra svincoli e tratti chiusi che costringono automobilisti e camionisti ad allungare i percorsi ricorrendo alle strade secondarie. Anas apre i cantieri ma gli operai che vi lavorano sono ridotti ai minimi termini, specialmente nel mese di agosto in cui gli operai vanno in ferie.

Nel comprensorio eugubino-gualdese c’è il tappo viario della Contessa che fa intasare la Flaminia verso Scheggia, Costacciaro e Sigillo fino a Fossato di Vico, e la situazione peggiora verso Cantiano. Il sindaco Filippo Mario Stirati ha cercato un asse con i sindaci di Cantiano, Cagli e Fano ma i risultati concreti sono pari allo zero sul miglioramento delle condizioni di transito.